mercoledì 25 novembre 2015

Uccide ladro in casa. Ergastolano, già evaso due volte

Per il procuratore aggiunto di Milano la sparatoria si sarebbe svolta "nell'ambito della legittima difesa"

Un commerciante ha ucciso un malviventeal termine di una sparatoria avvenuta nella propria villetta a Lucino, frazione di Rodano (Milano). Ma "non volevo assolutamente uccidere, volevo solo proteggere la mia famiglia", ha dichiarato il commerciante Rodolfo Corazzo agli inquirenti, secondo quanto ha riferito a caldo il suo avvocato, Piero Porciani. Per il procuratore aggiunto di Milano la sparatoria si sarebbe svolta "nell'ambito della legittima difesa".
La vittima, il 37enne albanese Valentin Frrokaj, è un pericoloso ricercato. All'identità del rapinatore ucciso i carabinieri di Milano e Monza sono giunti grazie ai rilievi dattiloscopici dopo aver prelevato le impronte sul cadavere e averle comparate con la banca dati Afis. Frrokaj era molto noto negli ambienti investigativi anche perché era stato arrestato proprio nella zona dai carabinieri di Cassano d'Adda (Milano), dopo una sua evasione avvenuta il 2 febbraio 2013 dal carcere di Parma.

L'albanese era anche ricercato per un omicidio commesso il 23 luglio 2007 a Brescia ai danni di un connazionale colpito con un coltello e per il quale era stato condannato all'ergastolo. Frrokaj si era reso protagonista anche di una seconda evasione, datata 7 maggio 2014, dalla casa circondariale di Palermo.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento