sabato 19 dicembre 2015

Migranti, affonda barcone nell’Egeo Diciotto i morti tra cui dieci bambini

L'imbarcazione diretta all'isola greca di Kos era partita dalla costa turca di Bodrum. La guardia costiera è riuscita a salvare altre 18 persone. L'ennesima strage è avvenuta a meno di 24 ore dallo scontro tra Renzi e la Merkel sulla questione impronte al summit europeo di Bruxelles


Un barcone carico di migranti è affondato nel mar Egeo e ha provocato la morte di 18 persone, tra cui dieci bambini. Altre 14 persone sono state tratte in salvo dalla guardia costiera, allertata da un gruppo di pescatori. Molti dei superstiti sono in gravi condizioni.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento