lunedì 31 agosto 2015

Uccide donna che fa jogging, poi scappa e simula furto auto

L'uomo, 27 anni, ha tentato di ingannare i carabinieri simulando il furto della sua auto

Rosanna Lo Bianco era uscita stamattina per andare a correre. Ha deciso di percorrere la strada provinciale 555, che collega Mortaiolo a Vicarello, in località Le Murelle non molto distante dalla casa in cui abitava nell'immediata periferia di Livorno. Una scelta automatica, una abitudine, la sua, che come riferisce Il Tirreno non aveva dell'assurdo. Invece, questa è stata l'ultima volta. Rosanna è stata travolta e uccisa da un'auto pirata lungo quella via che conosceva bene in cui si sentiva sicura.
Invece lunedì mattina lle 7:30 è stata travolta e uccisa da una macchina guidata da un ragazzo di 27 anni, che non si è fermato a prestarle soccorso. Anzi, ha chiamato i carabinieri simulando il furto della propria auto per depistare le indagini. Un tentativo di confondere le forze dell'ordine e sviare l'attenzione da sé, senza riuscirci.
 
Continua qui

 

domenica 30 agosto 2015

Eni scopre in Egitto il più grande giacimento di gas del Mediterraneo

Roma - Eni ha dichiarato di aver effettuato una scoperta di gas di rilevanza mondiale nell’offshore egiziano del Mar Mediterraneo, presso il prospetto esplorativo denominato Zohr. Il pozzo Zohr 1X, attraverso il quale è stata effettuata la scoperta, è situato a 1.450 metri di profondità d’acqua, nel blocco Shorouk, siglato nel gennaio 2014 con il Ministero del Petrolio egiziano e con la Egyptian Natural Gas Holding Company (EGAS) a seguito di una gara internazionale competitiva.

Dalle informazioni geologiche e geofisiche disponibili, e dai dati acquisiti nel pozzo di scoperta, il giacimento supergiant presenta un potenziale di risorse fino a 850 miliardi di metri cubi di gas in posto (5,5 miliardi di barili di petrolio equivalente) e un’estensione di circa 100 chilometri quadrati. Per comprendere la portata del ritrovamento, basta pensare che 5,5 miliardi di barili di petrolio è pari a circa undici volte il fabbisogno energetico annuale complessivo dell’Italia.

Continua qui

Esplode fucile di scena, due morti

Incidente a Potenza durante rappresentazione su brigantaggio

POTENZA, 29 AGO - Due figuranti sono morti e cinque persone sono rimaste ferite per l'esplosione di un fucile di scena durante una rappresentazione sul brigantaggio a Potenza. Una vittima, 55 anni, è stata uccisa sul colpo dalle schegge che lo hanno colpito; l'altra, 56 anni, è morta nella sala operatoria dell'ospedale. Dei cinque feriti, due sono in condizioni gravi, fra cui un bambino. Molte le persone fra il pubblico colpite dalle schegge.

Fonte Ansa



Migranti su uno yacht nell'Egeo, sparatoria con Frontex. Altro Tir in Austria: 3 bimbi ricoverati

Sull'Egeo trafficanti di essere umani hanno usato anche uno yacht per nascondere un carico di circa 70 migranti

Sull'Egeo trafficanti di essere umani hanno usato anche uno yacht per nascondere un carico di circa 70 migranti: sono stati però scoperti e hanno ingaggiato uno scontro a fuoco con Frontex, la Guardia di frontiera europea, e con quella greca. Un profugo di 17 anni è rimasto ucciso. L'incidente è avvenuto davanti all'isola di Simi, nel Dodecanneso, nei pressi della costa turca ed è stato segnalato in questi termini dalle autorità greche correggendo prime loro indicazioni che su una morte del ragazzo per soffocamento. Nel tentativo di sottrarsi alla cattura, lo yacht ha anche cercato di speronare ripetutamente l'imbarcazione di Frontex, una motovedetta lettone, che assieme a forze della Guardia costiera greca lo stavano abbordando. "Durante lo scontro con i trafficanti, sono stati sparati colpi di arma da fuoco", riferiscono le autorità greche in un comunicato. 

Continua qui

sabato 29 agosto 2015

Tragico incidente, 38 ragazze morte mentre vanno in Swaziland

Johannesburg - Almeno 38 ragazze sono morte in un incidente d’auto mentre si stavano recando ad un famoso festival tradizionale in Swaziland. In una dichiarazione diffusa a Johannesburg, lo Swaziland Solidarity Network, una ong, parla inoltre di almeno 20 feriti, in un incidente che ha coinvolto ieri due autocarri e un camionicino.

Continua qui

Parodia del funerale-show Casamonica, minacciato il comico Dado

Il comico romano nel mirino della famiglia per aver "osato" dedicare una canzone, ironica, alla morte del boss Vittorio 

Parafrasando le parole di "Non voglio mica la luna" di Fiordaliso, il comico romano Dado ha deciso di farne una parodia del funerale-show di Vittorio Casamonica, l'ha postata sul suo profilo Facebook e il clan lo ha minacciato. La canzone recita "vorrei una bara fiammante Fuori la chiesa la mia faccia gigante. Ed una banda che suona le note del padrino re di Roma". Ed ecco che gli appartenenti alla famiglia mafiosa non si sono fatti attendere.

Continua qui

venerdì 28 agosto 2015

Meteo a 15 giorni: estate al capolinea? Forse...

Prospettive poco edificanti ai fini di un proseguimento della bella stagione nel mese di settembre. La prima decade potrebbe essere in larga parte compromessa da temporali e clima fresco. Ecco tutti i dettagli a riguardo.

 

L'intenso peggioramento contemplato dai modelli per i primi giorni di settembre suona come un pugno nello stomaco alla bella stagione. E' vero che l'estate ci ha abituati a recuperi insperati, ma la crisi attesa per metà della prossima settimana eliminerà quella solidità stagionale che spesso ha caratterizzato i mesi precedenti.
L'alta pressione afro-mediterranea subirà un autentico tracollo, indotto dall'ingresso di correnti fresche nord europee verso il Mediterraneo.
Le prime avvisaglie di cambiamento le avremo tra martedì 1 e mercoledì 2 settembre; il vero guasto si materializzerà sul nostro Paese nelle giornate successive, con piogge, temporali sparsi e un generale calo (anche sensibile) delle temperature.


La cartina sopra riportata, valida per domenica 6 settembre, è molto eloquente nell'identificare il primo week-end del mese entrante come molto diverso rispetto a quello che ci apprestiamo a vivere. Notate l'aria più fresca che dalle alte latitudini si getterà nel Mediterraneo, attivando una complessa struttura depressionaria che si muoverà verso levante in maniera assai lenta.

Una parvenza di miglioramento, ad iniziare dai settori occidentali e dalla Sardegna, si avrà a partire da mercoledì 9 settembre.
L'alta pressione, dopo essere rimasta "di quinta" sul Vicino Atlantico, inizierà ad assumere un ruolo importante. La figura stabilizzante darà una "spallata" alla circolazione instabile, deviandola verso levante.
L'estate potrebbe tentare di ricucire lo strappo? Non si può escludere, anche se nulla sarà più come prima, segnatamente dal punto di vista termico.

Continua qui 


Modello americano: che TEMPORALI al centro-nord nel primo week-end di settembre!

 

 

Libia, una nuova strage di migranti: 200 morti in due naufragi. Oltre 900 immigrati sbarcano in Calabria, anche 4 cadaveri

Circa 200 cadaveri di migranti sono stati individuati dalla Guardia costiera libica davanti alle coste di Zuwara

Circa 200 cadaveri di migranti sono stati individuati dalla Guardia costiera libica davanti alle coste di Zuwara, teatro ieri di un doppio naufragio. Lo riferisce il Guardian. I corpi di 40 persone sono stati trovati all'interno della stiva di un barcone che si è arenato su una spiaggia, mentre circa 160 galleggiavano in mare a circa 1 km dalla costa. La Guardia costiera è riuscita a recuperare alcuni cadaveri ma altri sono stati lasciati in mare perché il battello  "non aveva abbastanza luce per continuare il lavoro". I corpi sarebbero di migranti provenienti dall'Africa sub-sahariana, dal Pakistan, dalla Siria, dal Marocco e dal Bangladesh.

LE FOTO DRAMMATICHE DEI CORPI RECUPERATI

Continua qui 

Bbc, forse centinaia morti a largo Libia

Ungheria, lacrimogeni polizia sui migranti

 

 

 

Cercatori di funghi, la grande corsa parte con le nuove regole

Genova - La linea immaginaria dei “cacciatori” di funghi si sposta. E dalle zone più basse, vicine al mare, progressivamente si alza.

Ieri le prime file di auto parcheggiate all’alba, l’ora del fungaiolo, facevano bella mostra a Bargagli, in zona Trapena, lungo la provinciale da Apparizione a Colle Caprile nel golfo Paradiso, sulle alture della Valpolcevera e della Valle Scrivia, sul versante a mare del Beigua.
 
«L’annata si preannuncia positiva – dice il presidente del parco dell’Antola, Roberto Costa – se resterà ancora il sole fino a domenica e poi arriverà ancora un po’ di pioggia ma con le temperature alte, allora potrà davvero essere da record».

Continua qui

giovedì 27 agosto 2015

Meteo a 7 giorni: SOLE e CALDO nel week-end, poi spazio a PIOGGE e TEMPORALI

Confermata la fase stabile e calda che avrà il suo apice durante il prossimo fine settimana. Confermato anche il tracollo dell'alta pressione che avverrà nei primi giorni di settembre con temporali anche di forte intensità sull'Italia.

 

L'estate torna a ruggire sul nostro Paese; la rimonta dell'alta pressione afro-mediterranea garantirà un fine settimana all'insegna del sole e del caldo non solo in Italia, ma su gran parte dell'Europa centro-meridionale.
La cartina sinottica valida per il pomeriggio di domenica 30 agosto ci mostra un solido anticiclone che proteggerà la nostra Penisola dagli attacchi delle perturbazioni atlantiche.
Bel tempo, ma anche caldo. Tra sabato e domenica alcune regioni italiane potrebbero valicare agevolmente la soglia dei 35°, anche se con tassi igrometrici abbastanza contenuti (salvo la fascia costiera). Gli annuvolamenti saranno davvero poco performanti ed interesseranno essenzialmente le zone montuose, ma senza determinare precipitazioni (si legga a tal proposito questo articolo di approfondimento: http://meteolive.leonardo.it/news/Week-end/4/meteo-fine-settimana-chi-superer-i-35-/50989/).

Continua qui


Migranti, decine trovati morti in un tir in Austria: "Asfissiati". Ue: "Servono azioni comuni"

Il camion è stato ritrovato parcheggiato in un'autostrada tra il Burgenland Neusiedl e Parndorf. Caccia al conducente. Appello della Commissione Ue: "Servono azioni comuni e solidarietà". Renzi: "Rifiutare i muri". Merkel: "Europa trovi soluzioni". Record di arrivi in Ungheria: tremila in un giorno

BUDAPEST - Tragedia dell'immigrazione in Austria: da 20 a 50 rifugiati sono stati trovati morti in un tir abbandonato lungo l'autostrada orientale A4 tra il Burgenland Neusiedl e Parndorf. I migranti sarebbero rimasti asfissiati nel cassone. L'episodio arriva dopo l'ennesima strage nel Canale di Sicilia: ieri sono state trovate morte 51 persone su un'imbarcazione diretta dalla Libia all'Italia.

Continua qui

Rapina in villa a Catania, ucciso a bastonate il proprietario

Due banditi a volto coperto hanno fatto irruzione nella notte. La vittima aveva 67 anni, a dare l’allarme sua moglie

Una rapina in villa è finita in tragedia, la scorsa notte, nel Catanese. La vittima è un uomo di 66 anni, Alfio Longo, proprietario con la moglie, Enza Ingrassia, di una villetta in contrada Crocifisso, nella zona delle «Vigne» poco a nord dell’abitato di Biancavilla, alle falde dell’Etna.
Intorno all’una di notte due malviventi, che secondo il racconto della moglie di Longo erano italiani, sono entrati in casa mentre la coppia dormiva e l’hanno svegliata buttandola giù dal letto; hanno costretto la donna a legarlo prima di legare lei stessa a una sedia e costretto a bastonate l’uomo a indicare il luogo dove c’erano soldi e preziosi. Quindi hanno rinchiuso i due coniugi in due stanze diverse. 

Continua qui


Ucciso a bastonate nella (finta) rapina in villa: fermata la moglie

 

 

mercoledì 26 agosto 2015

Due giornalisti americani uccisi in diretta in Virginia

Intorno alle 13 italiane, due giornalisti americani, Alison Parker (24 anni) e Adam Ward (27) sono stati uccisi mentre stavano conducendo alcune interviste a Moneta, nella Franklin County, nello Stato della Virginia, per l’emittente locale Wdbj7, che fa parte della Cbs.

Tutto sarebbe è accaduto intorno alle 6.45 locali: durante l’intervista, condotta all’esterno di un grande centro commerciale, il Bridgewater Plaza, sono stati uditi alcuni spari, poi la reporter e il suo cameraman sono caduti a terra, morti; Ward stava per sposarsi con la fidanzata che lavora con lui alla Wdbj7.

Continua qui

Renzi 'Abolizione della Tasi e dell'Imu nel 2016' Contestazioni a L'Aquila

Proteste e tensioni nel capoluogo abruzzese, cambio di programma per il premier

Abolizione della Tasi e dell'Imu entro il 2016, tagli all'Ires nel 2017 fino a portarla al 24% sotto la Spagna e interventi nel 2018 bsull'Irpef. E' il cronoprogramma sulle tasse annunciato da Renzi al meeting di Comunione e Liberazione a Rimini, a Pesaro, in occasione della commemorazione dell'archeologo di Palmira trucidato dalle milizie dell'Isis.

Proteste e scontri a L'Aquila, cambio di programma per Renzi

Continua qui

martedì 25 agosto 2015

Sparatoria al campo rom in Francia, tre morti

Blitz della polizia. Altri quattro feriti gravi. Forse si tratta di un regolamento di conti
 
Parigi
Almeno tre persone sono state uccise in uno scontro a fuoco su un terreno occupato da gitani, presso Roye, un centinaio di chilometri a nord di Parigi.

Secondo la prefettura locale, citata dal quotidiano Le Courier Picard, le vittime sarebbero un uomo, una donna e un bambino di pochi anni, tutti e tre della comunità di gitani.

Continua qui

lunedì 24 agosto 2015

La crisi cinese scatena il panico sui mercati: Milano -6%, sprofondano Asia e Wall Street

Pechino non riesce ad arginare le vendite, scattate in seguito alla preoccupazione per il rallentamento economico cinese. Europa e Usa in picchiata, Milano arriva a -7% poi chiude a -5,96%. Male anche l'Asia: Tokyo -4,6%, Shanghai -8,5%: non si vedeva dal 2007. A picco il prezzo del petrolio, mentre volano euro e yen.

MILANO - La grande correzione scatenata dai timori sulla Cina, dove è esplosa la bolla finanziaria e l'economia reale dà pericolosi segni di rallentamento, diventa una vera e propria tempesta sui mercati in quest'apertura di settimana. I listini europei chiudono in rosso profondo con la peggior seduta borsistica dal 2008. L'indice Dj Stoxx Europe 600 affonda di oltre 7 punti percentuali, salvo poi risalire leggermente a -5%, mentre il paniere Eurofirst 300 perde 400 miliardi di capitalizzazione.

(...)

A picco anche il prezzo del petrolio: aggiorna a New York i minimi degli ultimi sei anni e mezzo

Continua qui

Borsa, panico nel mondo, Shanghai precipita a -8,5%. Europa peggior crollo dal 2011. Milano affonda, -5,96%

 

 

Fronte perturbato in transito al centro-nord: PIOGGE e TEMPORALI anche intensi

A causa del maltempo nella zona di La Spezia e Pisa, che ha provocato allagamenti della sede ferroviaria e il guasto al sistema di distanziamento dei treni, la circolazione ferroviaria è rallentata dalle ore 6 di oggi sulla linea Genova-La Spezia-Pisa. Gli allagamenti dei binari hanno interessato, in particolare, Sarzana, La Spezia e Pisa


Giornata molto INSTABILE al centro-nord: ROVESCI e TEMPORALI altamente probabili

Radar meteo (pioggia)

 

Genova, prime piogge e alcune zone della città già si allagano

 

Confermata l'ondata di caldo che potrebbe durare sul nostro Paese fino al primo settembre. Successivamente sarà probabile un nuovo peggioramento ad iniziare dalle regioni settentrionali

 

Previsioni meteo: MARTEDI migliora, ma con qualche temporale ancora possibile al centro-nord

 

 

Grecia, il grande esodo. Ottomila in Serbia, la Macedonia apre la frontiera

I profughi accolti dal centro di accoglienza a Presevo, nel sud della Serbia, nelle ultime 24 ore. 

Sono almeno 8mila i profughi accolti dal centro di accoglienza a Presevo, nel sud della Serbia, nelle ultime ore. Lo riferisce il segretario della Croce rossa locale, Ahmet Halimi. I profughi, dal Medio oriente, sono entrati in Serbia dalla Macedonia che ha aperto la frontiera con la Grecia dopo l'arrivo in massa dei migranti.  Halimi ha precisato all'agenzia di stampa Beta che la registrazione è durata tutta la notte, aggiungendo che un gran numero di rifugiati continua ad arrivare dalla Macedonia. Al momento, circa 2.000 profughi sono situati dentro e intorno Presevo, in un altro centro di accoglienza nel villaggio di Miratovac. Ai profughi vengono forniti cibo e acqua in attesa di essere trasferiti sugli autobus messi a disposizione da Unhcr che li trasporta a Belgrado. La stazione ferroviaria di Gevgelija, in Macedonia, ora è completamente vuota, situazione completamente diversa da ieri quando c'erano più di sei mila profughi.

Continua qui 

 

sabato 22 agosto 2015

Gran Bretagna, jet precipita sull’autostrada e travolge quattro macchine, almeno sette i morti

L’incidente nel Sussex durante uno spettacolo, l’aereo ha fallito un «giro della morte»

Un jet monoposto - un Hawker Hunter - è precipitato sulla statale A27 durante uno spettacolo aereo presso a Shoreham, nel West Sussex (Gran Bretagna), vicino a Brighton. Il jet ha travolto diversi veicoli. Almeno sette i morti. Il bilancio per ora conta inoltre un ferito in fin di vita ricoverato al Royal Sussex County Hospital e 14 feriti in modo lieve.

Continua qui

Spara con AK47 sul treno Amsterdam-Parigi, 3 feriti

A fermare l'aggressore sono stati tre marines che erano a bordo

Tre persone sono rimaste ferite dopo che un uomo armato con un kalashnikov ha aperto il fuoco sul treno ad alta velocità Amsterdam-Parigi. L'incidente è avvenuto vicino ad Arras, nel nord della Francia, poco dopo le 16: l'uomo che ha sparato è stato subito arrestato.

A fermare l'aggressore sono stati tre marines che si trovava sul treno. Tra i feriti ci sarebbe anche l'attore francese Jean-Hugues Anglade. Il ministro degli Interni, Bernard Cazeneuve, è diretto ad Arras subito dopo aver appreso la notizia della sparatoria, riferisce il ministero.

Continua qui


venerdì 21 agosto 2015

Casamonica, la sfida dei familiari: “Prossimo funerale ancora più sfarzoso”

I familiari di Vittorio Casamonica hanno incontrato i giornalisti, proprio di fronte alla chiesa di san Giovanni Bosco, dove ieri sono stati celebrati i sontuosi funerali del patriarca: “Perché i politici parlano e infangano il nostro nome? Si devono sciacquare la bocca quando parlano dei Casamonica.
La mafia è dentro la politica” di Mauro Episcopo

Continua qui (video) 


Meteo week-end: prevalenza di sole ma instabilità in agguato al nord

Oggi residui fenomeni su nord-est e dorsale appenninica del centro-sud, sabato di sole ma con locali rovesci pomeridiani sulle Alpi, domenica ulteriore accentuazione dell'instabilità sulle Alpi, poi anche al nord-ovest. Lunedì passaggio di temporali al nord e localmente al centro, specie sulla Toscana. Martedì fenomeni residui sul nord-est, ma con tendenza a generale miglioramento. Dalla metà della prossima settimana ritorno del caldo.

 

 
SITUAZIONE: l'Italia è interessata da un flusso di correnti leggermente instabili da nord, che condizionano marginalmente il tempo sul nord-est e lungo la dorsale appenninica del centro-sud, determinando spunti temporaleschi. Prevalgono comunque ampie schiarite.

EVOLUZIONE: da sabato le correnti si disporranno da ovest, pilotando verso il settentrione aria progressivamente più umida a precedere l'ingresso di un impulso freddo atteso per lunedì. Nel frattempo aumenterà l'instabilità sui rilievi e domenica pomeriggio si manifesterà anche sul settore nord-occidentale.

TEMPERATURE: nel fine settimana risulteranno più che accettabili, pur facendo segnare un lieve aumento, in particolare al centro-sud.

Continua qui

giovedì 20 agosto 2015

Attenzione al nuovo strumento elettronico usato per aprire le auto

La Polizia Municipale ha sequestrato dopo un tentato furto un marchingegno artigianale utile per l'identificazione a distanza degli apparati fissi che comandano l’apertura delle portiere delle auto


Serravalle Scrivia (AL)
Nei giorni scorsi all’interno del parcheggio sotterraneo del Centro Commerciale Iper la Polizia Municipale è intervenuta per un tentato furto a danni di un uomo che, parcheggiata la propria auto, l'ha ritrovava poco dopo con i vetri in frantumi ed il nottolino della portiera danneggiato, ma senza avere subìto un furto. Probabilmente la presenza di altre persone o forse anche soltanto il sopraggiungere del proprietario hanno evitato danni maggiori al malcapitato proprietario del Volkswagen Multivan che ha poi notato nei pressi dell’auto una sacca contenente un congegno elettrico e lo ha indicato alla pattuglia intervenuta per i rilievi di legge.


Continua qui

Slovacchia, collisione all'Air Show tra due aerei di paracadutisti: sette morti

A bordo c'erano quaranta persone, molti si sono salvati perché si sono lanciati pochi secondi prima dell'impatto. Uno dei velivoli è improvvisamente sceso sull'altro: forse un sovraccarico ha causato l'improvvisa perdita di quota. L'incidente è avvenuto a 32 chilometri da Bratislava.

Continua qui

Catania retrocesso in Lega Pro con 12 punti di penalità per le partite comprate

Cinque anni di inibizione e multa di 300mila euro all’ex presidente Pulvirenti. Mano pesante anche con Teramo e Savona: entrambe vanno in serie D

Retrocessione in Lega Pro e 12 punti di penalizzazione da scontare nella prossima stagione. È questa per il Catania la sentenza del Tribunale nazionale della Federcalcio sulla vicenda delle partite comprate dal presidente Pulvirenti in chiusura dello scorso campionato di serie B. Al Catania è stata inoltre comminata un’ammenda di 150mila euro.

VERTICI DEL CLUB INIBITI
Cinque anni di inibizione e multa di 300mila euro all’ex presidente del club etneo, Antonino Pulvirenti. L’ex ad del Catania, Pablo Cosentino, è stato punito con l’inibizione di 4 anni e un’ammenda di 50mila euro. Inibizione di 5 anni più preclusione e un’ammenda di 150mila euro per Piero Di Luzio. Nei confronti del club etneo il procuratore federale Stefano Palazzi aveva chiesto pene più lievi (retrocessione in Lega Pro e -5) sulla base dell’articolo 24 del codice di giustizia sportiva, in virtù della collaborazione fornita da Pulvirenti. 

Continua qui

Bracciante morta: indagato a Trani l'autista del bus

Pm: c'è muro di gomma. Martina, combattiamo caporalato come mafia 


Le indagini sulla morte della bracciante Paola Clemente sono destinate ora ad allargarsi al caporalato in agricoltura, un fenomeno - avverte il ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina - "da combattere come la mafia".

Un primo passo è stato fatto oggi con l'iscrizione nel registro degli indagati di Ciro Grassi, l'autista del bus che il 13 luglio scorso ha condotto Paola e altri braccianti da San Giorgio Ionico (Taranto) nelle campagne di Andria, dove la 49enne è stata stroncata da un malore. La procura ha individuato Grassi nell'autista del bus, ma dall'esposto-querela presentato da Stefano Arcuri, marito della vittima, risulta che Grassi è colui che ha organizzato la squadra di braccianti e il viaggio dal tarantino verso il nord barese. Comunque - precisano dalla procura di Trani - l'iscrizione nel registro degli indagati di Grassi è un atto dovuto in vista della riesumazione del corpo e dell'autopsia che sarà affidata il 21 agosto al medico legale Alessandro Dell'Erba. Grassi, a quanto si apprende dai legali della famiglia della vittima, è stato anche colui che ha avvisato Stefano Arcuri che la moglie era stata colta da malore due ore dopo aver cominciato il lavoro, sotto un tendone rovente, di acinellatura dell'uva.

Continua qui

Nigeria, 150 morti in strage Boko Haram

Uccisi o annegati nel fiume per sfuggire alle violenze

Almeno 150 persone sono state uccise o sono morte annegate in un fiume a nordest della Nigeria mentre tentavano di fuggire alle violenze degli estremisti islamici di Boko Haram. Lo riferisce PressTv. Il massacro è avvenuto il 13 agosto scorso, ma la notizia è stata diffusa solo oggi dopo il racconto dei testimoni.

Continua qui

Cosa significa Boko Haram




mercoledì 19 agosto 2015

Rimini, diciannovenne stuprata in spiaggia. È il terzo caso in tre giorni

Rimini - Ancora una violenza sessuale denunciata sulla spiaggia di Rimini: una turista tedesca di 19 anni trovata oggi all’alba sulla battigia, all’altezza di uno stabilimento balneare di Miramare (Rimini sud), ha denunciato di aver subito una violenza sessuale. La giovane era semicosciente e a notarla è stato un passante che ha chiesto l’intervento dei carabinieri.

Portata in ospedale per gli accertamenti del caso, i medici hanno riscontrato delle lesioni agli organi genitali compatibili con una violenza. La turista non è riuscita a fornire molti elementi oltre al fatto di essere stata stuprata; dalle analisi del sangue è risultato un tasso alcolico superiore a 2. Sull’episodio indagano i carabinieri e se confermato si tratterebbe del terzo caso nel giro di pochi giorni. Nella notte di Ferragosto, una 20enne di Milano è stata violentata sempre sulla spiaggia nella zona di Rimini sud.

Continua qui

L’Isis uccide e impicca l’archeologo di Palmira

Damasco - Un archeologo 82enne, Khaled Asaad, è stato decapitato ed appeso ad un’antica colonna dai militanti dell’Isis nella piazza principale di Palmira, storica città della Siria. Lo ha reso noto il responsabile delle antichità siriane Maamoun Abdulkarim, precisando di essere stato informato dalla famiglia della vittima.

L’uomo è stato prima ucciso a coltellate davanti alla folla nella piazza della città. Khaled Asaad è stato per oltre mezzo secolo il responsabile delle antichità del sito archeologico. Era stato arrestato da oltre un mese e sottoposto alle interrogazioni dei militanti sunniti radicali, la corrente ultra ortodossa dell’Islam.

Continua qui

Maltempo, atterraggio d’emergenza a Napoli per il volo Alitalia Roma-Milano

Una violenta grandinata ha costretto i piloti a cambiare i piani di volo. Nessun ferito tra i 111 passeggeri ma tanta paura

Spavento per 111 passeggeri del volo Alitalia AZ 2016 partito da Roma Fiumicino e diretto a Milano Linate: l’aereo, a causa del maltempo che si è abbattuto questa mattina sulla Capitale è stato costretto ad un atterraggio di emergenza a Napoli-Capodichino. L’aereo si è trovato nel mezzo di una forte grandinata subito dopo il decollo, mentre saliva di quota. A quel punto, spiegano fonti dell’azienda, i piloti hanno deciso di dirigersi a sud, chiedendo un atterraggio “prioritario” nell’aeroporto di Napoli alle 9.02, dove le condizioni meteorologiche erano buone ed era stato tutto predisposto per l’evenienza.

Continua qui

martedì 18 agosto 2015

Allerta Meteo: enorme MCS temporalesco risale dalla Tunisia verso l’Italia


Attenzione alle zone costiere: in questi casi sono le più colpite dal maltempo, con acquazzoni molto intensi sulle isole e nelle aree litoranee mentre le zone interne saranno risparmiate dai fenomeni precipitativi più intensi. Situazione potenzialmente molto pericolosa da seguire minuto per minuto. 

Il maltempo si avvicina all’Italia da sud/ovest: un enorme MCS, sistema convettivo a mesoscala, sta risalendo dalla Tunisia verso il nostro Paese. Piogge torrenziali e tempeste di fulmini stanno interessando vaste aree del Paese africano più vicino all’Italia. Questi temporali si muoveranno nel corso della serata verso la Sicilia occidentale, e nella prossima notte dovrebbero “spomparsi” tra il mar Tirreno e il Canale di Sicilia, per poi intensificarsi nuovamente domattina proprio sulla Sicilia occidentale, dirigendosi poi verso le Regioni centrali tirreniche dove avremo violenti nubifragi.

«Pantera di Vobbia, cercate le tracce»

Genova - «Ci vorrebbe almeno un altro avvistamento. Capire quale sentiero prende l’animale, dove si dirige. Così si potrebbero cercare le impronte e scoprire di che specie si tratta. Segnalazioni ne riceviamo di tutti i tipi, stiamo attenti ad ogni chiamata alla quale rispondiamo. Ma salire a Vobbia e cercare una pantera sarebbe come cercare un ago in un pagliaio».

Pietro Ghersi, commissario capo della guardia forestale, è perplesso ma non esclude nulla. Parliamo, ovviamente, della pantera avvistata nelle campagne di Vobbia, località Salata, in valle Scrivia. «Quando abbiamo segnalazioni di pantere avvistate in libertà - dicono ancora alla Forestale - per prima cosa, cerchiamo di capire se qualche circo o qualche parco naturale possa aver denunciato la scomparsa di un esemplare. C’è poi chi le cresce in cattività fuorilegge. Loro non denunciano, chiaramente. Ma se si ha una pantera in casa non si può tenere nel sottoscala. Prima o poi qualcuno si accorge della sua presenza».

Continua qui


lunedì 17 agosto 2015

Bangkok, violenta esplosione nel centro. 16 morti e 80 feriti. Forse una bomba

L'incrocio è segnato da un cratere, la deflagrazione è avvenuta all'ora di punta

Una potente esplosione ha sconvolto la zona di Rachaprasong, nel centro di Bangkok, La deflagrazione è avvenuta all'ora di punta della capitale thailandese nei pressi di un incrocio affollatissimo situaato a pochi metri da un piccolo tempio Erawan dove in molti si recano a pregare.

L'esplosione sarebbe stata causata da una bomba, contenente ciqnue chili di Tnt, nascosta sotto una panchina all'esterno del santuario.

In un primo momento si è parlato di un bilancio di almeno 27 morti e 80 feriti, ma successivamente la polizia thailandese ha rivisto al ribasso il bilancio confermando che le vittime sono 16, in grande maggioranza thailandesi. Tra le vittime ci sarebbero anche quattro stranieri.

Continua qui

Strage a Bangkok, identificato sospetto terrorista

 

 


Inferno in A14, famiglia distrutta: morti padre e figlio, grave la madre

Spaventoso incidente al casello di Cotignola: un'Audi impazzita centra due macchine ferme. Negativo il test alcolemico al guidatore Prima un altro mortale in A14

Ravenna, 15 agosto 2015 - Due morti e tre feriti, uno dei quali trasportato in elicottero in gravissime condizioni al ‘Trauma Center’ dell’ospedale ‘Bufalini di Cesena. E’ pesantissimo il bilancio dello spaventoso incidente stradale verificatosi nel primo pomeriggio di oggi al casello di Cotignola della diramazione dell’autostrada A14 bis (FOTO). Tre le auto coinvolte. Le due persone decedute (padre e figlio, Andrea Giunta di 56 anni e Michele Giunta di 19) e quella ferita più gravemente, ossia la madre, erano a bordo della medesima vettura.

Continua qui

Coniugi uccisi a Brescia, fermati i presunti killer

La Questura: «I due, rintracciati nel Bergamasco, sono gli esecutori materiali». Recuperata anche l’arma del delitto: un fucile a canne mozze

Sono stati fermati nel primo pomeriggio gli esecutori materiali del duplice omicidio di Francesco Seramondi e della moglie Giovanna Ferrari, i coniugi uccisi martedì mattina nella loro pizzeria da asporto “da Frank” a Brescia. Si tratta di due persone arrestate nella Bergamasca: una di origine indiane e un altro pakistano, legati ad un’attività concorrente della pizzeria delle vittime. Si tratta delle persone alle quali Francesco Seramondi aveva ceduto la prima pizzeria da asporto «Dolce e Salato», poi fallita qualche mese dopo il passaggio di quote. Le due attività erano nello stesso piazzale, una davanti all’altra.

Continua qui

domenica 16 agosto 2015

Indonesia, tre italiani dispersi dopo immersione nel Borneo

Da sabato sera, operazione per trovarli in corso. Salvi altri due connazionali

Sono tre gli italiani dispersi dopo un'immersione nelle acque dell'isola di Sangalaki in Borneo, nell'est dell'Indonesia. Lo conferma la Farnesina, specificando di essersi già messa in contatto con le famiglie e aggiungendo che l'ambasciata italiana è in costante contatto con le autorità locali.
Tra i disperi c'è anche un belga. Lo si apprende dal quotidiano De Morgen. Altri due italiani che facevano parte del gruppo e stavano facendo snorkeling sarebbero in salvo, secondo quanto hanno riferito fonti locali. "Sono considerati dispersi da sabato sera, e l'operazione per trovarli è in corso", ha detto il capo dell'agenzia di soccorsi per la regione di East Kalimantan.

Continua qui

sabato 15 agosto 2015

Salva due bagnanti poi muore per un malore

Tragedia sulla spiaggia oristanese, polemiche per i soccorsi

Un commerciante di Oristano, Vincenzo Curtale, 41 anni, è morto annegato nel mare di San Giovanni di Sinis dopo aver contribuito a salvare due bagnanti che si erano trovati in difficoltà per il mare agitato. Il fatto è avvenuto poco dopo le 13. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l'uomo è entrato in acqua assieme ad altri bagnanti per soccorrere una coppia (marito e moglie) che non riusciva a tornare a riva a causa della forte risacca. Contemporaneamente anche altri tre bagnanti si sono trovati in difficoltà. Alla fine tutti si sono salvati, grazie anche ad una catena umana alla quale hanno partecipato almeno una quindicina di persone, e due in particolare si sono salvati proprio grazie al salvagente lanciato da Curtale, che invece, stremato e a causa di un malore, non è più riuscito a tornare a riva con le proprie forze. 

Continua qui

Immigrazione, 40 migranti morti soffocati nella stiva di un barcone

Alfano: se non risolviamo il problema Libia ci saranno altre tragedie

Sono 312 i migranti soccorsi sull'imbarcazione al largo della Libia che trasportava anche circa 40 cadaveri. Tra i superstiti assistiti dal pattugliatore della Marina Militare Cigala Fulgosi anche 45 donne e tre minori. Sono ora in corso le operazioni di trasbordo dei migranti sulla nave norvegese Siem Pilot che fa parte della missione europea Frontex.

"Noi facciamo un mestiere diverso dalla chiesa e comunque dò per buona la rettifica delle parole di monsignor Galantino e non quello a lui in un primo momento attribuito". Così il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, commenta le polemiche sull'immigrazione.

Continua qui

venerdì 14 agosto 2015

Meteo a 7 giorni: l'instabilità torna a scandire i ritmi del tempo atmosferico italiano

Nei prossimi giorni l'Europa, nonchè il bacino del Mediterraneo, diverranno protagonisti di una situazione atmosferica piuttosto complicata, nella quale la formazione di un vasto anticiclone in posizione anomala sull'Europa settentrionale, sarà causa indiretta di una lunga parentesi di instabilità protagonista questa volta del nostro Paese. Vediamo nel dettaglio. 

 

Nelle prossime ore un importante cambiamento del tempo riguarderà il bacino centrale ed occidentale del Mediterraneo. Una situazione sinottica abbastanza inusuale che vedrà il consolidamento di un anticiclone in posizione anomala sulla Penisola Scandinava. Questo anticiclone altro non sarà che l'estrema conseguenza di un potente scambio meridiano che ha veicolato aria calda subtropicale africana sino alle latitudini settentrionali europee. L'aria più fresca atlantica sarà così costretta a raggirare l'ostacolo dell'alta pressione, tracciando un percorso più meridionale ed interessando il Mediterraneo settentrionale e l'Europa meridionale, incluse quindi le regioni centrali e settentrionali del nostro Paese.

Tra i momenti più instabili citiamo il weekend ferragostiano che purtroppo sarà marcato da diverse manifestazioni temporalesche a spasso per le regioni centrali e settentrionali, soprattutto lungo i versanti tirrenici. Qualche intensa ma isolata manifestazione instabile non mancherà neppure al mezzogiorno, mentre il tempo migliore sarebbe appannaggio dei versanti adriatici, parzialmente in sottovento nei confronti di una sinottica portata da venti occidentali. Una nuova parentesi di instabilità che dovrebbe interessare più segnatamente le regioni del nord nella giornata di martedì 18 agosto.

Degna di nota sarà anche la riduzione della temperatura che per un breve periodo, potrebbe addirittura portarsi INFERIORE alle medie stagionali. Questa notizia acquista ancor più rilevanza se consideriamo che l'estate 2015 è stata sinora scandita dai picchi di calore portati dall'anticiclone africano che si è manifestato nel pieno della sua forma. Ad ogni modo, l'apice di questo raffreddamento dovrebbe verificarsi tra domenica 16 e lunedì 17 e risulterebbe più sensibile sulle regioni centro-settentrionali del Paese. Farebbe quasi "freddo" sulle cime alte dell'Appennino e lungo le Alpi, molto fresco nottetempo ed al primo mattino sulle pianure e le valli interne. La riduzione della temperatura si farà comunque sentire anche sul resto del Paese, mitigato soltanto nelle regioni costiere dal mare ancora molto caldo.

Mare, in Italia inquinato un punto ogni 62 chilometri di costa

Legambiente, accertate 40 infrazioni al giorno

È allarme depurazione nei mari italiani: c'è un punto inquinato ogni 62 chilometri di costa. E non va meglio sul fronte della legalità, con 40 infrazioni accertate nel 2014 nei mari e nelle coste del Belpaese. A tracciare il quadro è Legambiente, che ha presentato il bilancio finale di Goletta Verde 2015.

Continua qui

martedì 11 agosto 2015

Indianapolis, Polizia spara e uccide giovane di colore

Sale la tensione anche a Ferguson

INDIANAPOLIS - La polizia ha ucciso a colpi di arma da fuoco un ragazzo afroamericano di 15 anni, Andrew Green, per non essersi fermato a uno stop e per aver anzi accelerato per scappare a bordo di un'auto probabilmente rubata.
 
E' quanto accaduto - riporta la stampa americana - a Indianapolis nella notte di domenica.

Continua qui


lunedì 10 agosto 2015

Nubifragi e frane di serie A e tornado di serie B: la vergogna mediatica...

Il maltempo: dove interessa e dove no...

Un esempio classico di come viene trattata l'informazione ci viene dai 3 più intensi casi di maltempo che si sono verificati durante questa stagione estiva sul nostro Paese: il tornado di Dolo, il nubifragio su Firenze e la frana in Cadore.

Nel primo caso, il più grave in senso assoluto, dove un tornado di rara potenza ha quasi completamente raso al suolo due paesi dell'hinterland veneziano, l'informazione praticamente non c'è stata, e se c'è stata è arrivata dopo, molto dopo e per molto meno tempo.

A Dolo e Cazzago non ci si va in vacanza, ci vivono in fondo poche persone, non sono zone famose o importanti, insomma non fanno audience e poco importa se centinaia di persone sono rimaste senza un tetto sotto il quale vivere.

L'informazione di Stato invece rilancia per più volte in apertura di giornale il nubifragio di Firenze, pur grave, grandinigeno, con strade allagate, ma assolutamente imparagonabile a quanto accaduto nel Veneto poche settimane prima. Qui l'attenzione è assoluta: collegamenti in diretta, commenti, rievocazioni storiche come si trattasse di un'alluvione quasi senza precedenti.


Si passa al Cadore: qui l'informazione Rai diventa ancora più capillare. Vero, ci sono 3 vittime, tra cui una povera ragazzina di 14 anni, San Vito di Cadore è un posto che sta a cuore a tanti, specialmente ai vip che ci hanno comprato casa magari perché a Cortina era troppo caro.

E quella frana poi, che bloccava e/o minacciava l'Alemagna, e che avrebbe impedito a molti politici e uomini di spettacolo di raggiungere l'amata e mondana località ampezzana per le loro vacanze doveva essere subito messa in sicurezza e meritava la massima risonanza; in un baleno si muoveva anche il governo a stanziare fondi per il Cadore con una velocità impressionante, senza nemmeno la nomina di un Commissario Straordinario.

 

Continua qui

 

Previsioni meteo: martedi instabile al centro-sud, bello al nord

 

ULTIMISSIME modelli: che tempo farà per Ferragosto e giorni seguenti?

 

 

 

In Italia nel 2015 un irregolare su due è stato rimpatriato

Sono già 8.497 i clandestini fatti rientrare nei Paesi d’origine, su un totale di 18.068
 
Roma
Chavi è disperato e si gioca la carta dell’età: «Ho 16 anni....». Non vuole tornare a casa, in Egitto. Due mesi di attesa per riuscire a imbarcarsi, una traversata a rischio e, una volta approdato in Italia, la prospettiva di dover rientrare a casa. Il numero dei minori non accompagnati è come un fiume in piena. L’altra settimana ne sono arrivati 135 solo a Crotone. Tutti egiziani, tutti futuri lavoratori. Ma molti altri egiziani, alla fine delle procedure di controllo nei diversi centri di riconoscimento, risulteranno maggiorenni e grazie alla condivisione della politica di riammissione da parte del governo del Cairo, faranno ritorno a casa. È il funzionario del consolato egiziano, infatti, che emette la «sentenza», decidendo intanto la nazionalità e l’identità del migrante.

Continua qui


Usa: 5 bambini e 3 adulti trovati morti

Arrestato un uomo dopo sparatoria in casa a Houston

Cinque bambini e tre adulti sono stati trovati morti dentro una casa a Houston, Texas, in seguito all'arresto di un uomo che ingaggiato uno scontro a fuoco con la polizia. Lo hanno reso noto le autorità. Gli agenti si erano diretti verso la casa ieri sera dopo una richiesta d'aiuto, e dopo aver visto il corpo di un bambino dalla finestra hanno fatto irruzione scatenando la sparatoria. L'uomo, 49enne ricercato per aggressione, di cui al momento si ignorano i legami con le vittime, si è arreso.

Continua qui


Ragazzo muore dopo serata in discoteca nel Salento

Aveva 19 anni. Il Sindaco, colpa delle famiglie

Un giovane di 19 anni, Lorenzo Toma, è morto dopo una serata trascorsa in discoteca. L'allarme è stato dato alle sei e trenta di questa mattina quando qualcuno ha telefonato ai carabinieri segnalando la presenza di un giovane che si sentiva male davanti alla discoteca Guendalina a Santa Cesarea Terme (Lecce). 

I carabinieri stanno ascoltando amici del giovane e frequentatori del locale per ricostruire cosa sia accaduto.

Continua qui


domenica 9 agosto 2015

Emiro si perde in golf car, imbocca A14

Entra in autostrada a Rimini, fermato da Polstrada e multato

(ANSA) - RIMINI, 8 AGO - Viaggiava in A14 tra Rimini e Riccione su una Golf car, il miniveicolo che si usa per gli spostamenti nei campi da golf: un principe degli Emirati Arabi, accompagnato da personale di servizio, ha spiegato alla Polstrada che dopo aver raggiunto Rimini, non sapendo fare ritorno in albergo, ha attivato il navigatore del telefono.

Continua qui

Perù: donna decapitata dall’elicottero del premier

L’incidente è accaduto in diretta tv

Una donna si è avvicinata troppo all’elicottero che trasportava il premier peruviano, Padro Cateriano, e alcuni membri del governo e è stata decapitata dalla pala del rotore.

Continua qui

sabato 8 agosto 2015

Molassana, ciclista precipita in una scarpata e muore

Genova - Un ciclista di circa 50 anni è morto oggi pomeriggio a Molassana, nella zona dell’acquedotto storico. L’uomo, Maurizio Lovetere, ricercatore universitario alla facoltà di Fisica di Genova, era in sella alla sua mountain bike quando è scivolato fuori dal sentiero, in salita Molini di Cicala, ed è finito in un dirupo, morendo per le ferite riportate.

Secondo le prime informazioni, sarebbe stato un residente della zona a notare il corpo ed allertare i soccorsi. Nello stesso momento la moglie del ricercatore, non vedendolo tornare a casa per l’ora stabilita, aveva già allertato i soccorritori.

Continua qui

Meteo FERRAGOSTO 2015: per ora le notizie NON sono confortanti...

Gli elaborati disegnano una struttura depressionaria abbastanza attiva nel Mediterraneo e sull'Italia.

La scadenza previsionale è ancora elevata, di conseguenza è bene aspettare prima di lanciare sentenze definitive. Tuttavia, i run modellistici degli ultimi due giorni ci mostrano un Ferragosto contrassegnato da molta instabilità sull'Italia, stante la presenza di una struttura di bassa pressione sul Mare Nostrum.
Lo scenario instabile è confermato anche dalle elaborazioni di questa mattina. La cartina a fianco riportata è una proiezione del modello europeo per la festa dell'Assunta e ci mostra una struttura depressionaria piùttosto attiva che avrà il suo perno tra la Corsila e la Sardegna.
Se questa situazione trovasse riscontri reali, quasi tutta l'Italia sarebbe interessata da molta nuvolosità, fenomeni sparsi e una generale diminuzione della temperatura. Verrebbero probabilmente escluse solo le estreme regioni meridionali e la Sicilia.

Continua qui


Aggrediti da cinghiali, uomo muore e donna è grave

Erano in vacanza a Cefalù (Palermo) 

Un uomo e una donna in vacanza a Cefalù (Palermo) sono stati aggrediti dai cinghiali. L'uomo è morto. La donna si trova in gravissime condizioni all'ospedale della cittadina normanna dove è stata trasportata dal 118.

Continua qui

venerdì 7 agosto 2015

Autobomba a Kabul, 8 morti e quasi 200 feriti

KABUL -  E' di otto morti e quasi 200 feriti, tutti civili tra cui molte donne e bambini, il bilancio dell'esplosione di un'autobomba avvenuta poco dopo la mezzanotte a Kabul, vicino ad una sede dei servizi di intelligence. Ad esplodere sarebbe stata una bomba nascosta in un camion, vicino, ha spiegato il capo della polizia Abdul Rahman Rahimi, a un edificio del ministero della Difesa situato in centro città, ma le vittime sarebbero tutte civili. Solo due giorni fa le Nazioni Unite hanno denunciato l'aumento delle vittime civili nel conflitto afghano. Ieri un kamikaze aveva lanciato un'autobomba contro una sede della polizia nella provincia di Logar, con sei morti e una decina di feriti.

Fonte (Ansa)

giovedì 6 agosto 2015

Meteo a 7 giorni: SOLE e MOLTO CALDO fino al week-end, poi...

Alta pressione totale e caldo intenso sull'Italia almeno fino al prossimo fine settimana. Successivamente, sarà probabile un piccolo "strappo" nel tessuto anticiclonico che potrebbe determinare qualche temporale e un lieve calo delle temperature sul nostro Paese. 

 

La seconda ondata calorica di questa dura estate italiana è ormai realtà sul nostro Paese.
Le poche nubi presenti sono addossate ai rilievi e fanno parte della normale attività termoconvettiva indotta dall'intenso soleggiamento e dal caldo.
Fino alla giornata di sabato non prevediamo cambiamenti degni di nota, a parte qualche temporale di calore in più sulle Alpi e lungo la dorsale appenninica, specie centro-meridionale.
Sotto rigida osservazione il quadro termico. Tra venerdì e sabato ci attendiamo il picco dell'onda calda, con valori prossimi (se non di poco superiori) a 40° nelle pianure interne tosco-laziali, sulla pianura emiliana e sul basso Veneto.
Sulle altre regioni non andrà di certo meglio, con il termometro che potrebbe puntare (e in qualche caso anche superare) i 35°, con tassi igrometrici su valori medio-alti.

Continua qui 

Meteo a 7 giorni: segnali di cedimento anticiclonico

 

mercoledì 5 agosto 2015

Frana in Cadore, morti una ragazzina e due uomini. Il racconto dell'inviato

'Bomba d'acqua' tra San Vito e Cortina, città ampezzana isolata

Ancora una frana killer in Veneto. La tragedia a San Vito di Cadore dove sono morti una ragazzina di 14 anni e due uomini, probabilmente tutti stranieri, dato che nessuno italiano ha finora denunciato la scomparsa di congiunti. La prima coppia di turista travolta in auto dalla frana è originaria della Repubblica Ceca. La donna tratta in salvo, 43 anni, è ricoverata in prognosi riservata all'ospedale di Pieve di Cadore per le conseguenze dell'ipotermia. Il marito, una delle tre vittime, aveva invece 56 anni.

Continua qui



Ragusa, vuole donare 2 milioni a ospedale. Ma aspetta troppo e va via

Il manager dell'Asp Maurizio Aricò doveva probabilmente avere di meglio da fare, dato che ha costretto il benefattore italo americano Giuseppe Giuffrè ad una lunga anticamera: talmente lunga che ha perso la pazienza ed è andato via

Una donazione da due milioni di euro andata in fumo a causa della lunga anticamera davanti l’ufficio del manager. Succede a Ragusa, dove l’azienda sanitaria provinciale stava per incassare la ricchissima donazione da parte di Giuseppe Giuffrè, imprenditore di origini ragusane ma trapiantato da anni negli Stati Uniti.

Continua qui


“Gay di merda, guardi il mio fidanzato?”. Pestato sul bus a Genova finisce in coma

Il 14 luglio Luca, 40 anni, stava tornando a casa insieme a un amico. I due sono stati selvaggiamente picchiati da sei persone, tra cui due ragazze, che li hanno colpiti anche con delle catene. Non si era reso conto di avere un ematoma cerebrale. E pochi giorni dopo era in fin di vita. L'autista ha visto tutto ma non è intervenuto: denunciato per favoreggiamento

Continua qui

martedì 4 agosto 2015

Quattro sorelle vanno al fiume, due muoiono: tragedia nel Secchia

Il dramma, ancora tutto da chiarire, avvenuto a Sassuolo, nel Modenese. Le vittime avevano 9 e 18 anni; grave una 22enne, salva una bimba di 11 anni che ha dato l'allarme

SASSUOLO - Una tragedia quella che si è consumata nelle acque del fiume Secchia, in località Borgo Venezia a Sassuolo, che ha coinvolto quattro sorelle, fra gli 8 e i 21 anni. Morte una bimba di 9 anni e la sorella di 18; salvata ma portata via in eliambulanza la maggiore, 21 anni. A dare l'allarme sarebbe stata la quarta sorella, 11 anni: è salva.

Continua qui

Musica, bancarelle e fuochi d'artificio: c'è la Notte Bianca

Novi Ligure (AL)

Iniziata ieri, la fiera della Madonna della Neve, patrona di Novi Ligure, si concluderà mercoledì 5 agosto. Domani invece sarà la volta della Notte Bianca, con lo spettacolo pirotecnico allo stadio comunale (ore 22.00). Mercoledì 5 alle 17.00 messa solenne in Collegiata con il vescovo monsignor Vittorio Viola.

Continua qui

lunedì 3 agosto 2015

Precipita elicottero in Valtellina, 3 morti. Trovati i resti

Morti i tre membri dell'equipaggio del velivolo che si è schiantato contro la roccia sulla cima Zocca in Val Masino. Il giallo della scatola nera

E' stato trovato l'elicottero di Elitellina scomparso venerdì. Morti il pilota Agostino Folini, 50 anni, di Chiuro (Sondrio) e gli altri due membri dell'equipaggio, Marco Gianatti e Stefano Olcelli. Il ritrovamento è avvenuto sull'Alpe di Zocche nel territorio comunale di Val Masino (Sondrio). L'allarme era scattato dopo che l'elicottero non era rientrato alla base aerea dopo un servizio di trasporto in un rifugio in alta montagna.

Continua qui 

 

Tempesta di Firenze, la disperazione di chi ha subìto danni; Nardella: "Privati, donate per ricostruire i parchi"

Milioni di euro da spendere per sistemare tetti e grondaie a Firenze sud, epicentro della tromba d'aria

SPECIALE TEMPESTA SU FIRENZE

Borsa: tonfo Atene, -23%; bancari perdono fino 30%

A pochi minuti dall'avvio degli scambi. Forti ribassi sui titoli bancari con Piraeus Bank e National Bank of Greece 

Continua qui

Crenna, lavori sulla provinciale per tutto il mese

Gavi (AL)

Raggiungere Gavi diventa sempre più complicato. La strada provinciale 161 "della Crenna" infatti è interessata dai lavori propedeutici alla realizzazione del Terzo Valico e diverse ditte stanno procedendo allo spostamento dei sottoservizi. Fino al 10 settembre in un tratto della strada provinciale che collega Serravalle a Gavi ci sarà il senso unico alternato e occorrerà rispettare il limite dei 30 chilometri orari. La ditta Amteco Spa realizzerà un elettrodotto interrato.

Continua qui