venerdì 8 gennaio 2016

Acqua, bibite e vino a metà prezzo nei supermercati. Approvata la legge. Ecco come fare

Il vuoto a rendere diventa legge: al via nei prossimi mesi la sperimentazione per imballaggi contenenti birra e acqua minerale serviti al pubblico.

C’è voluto del tempo, veramente tanto considerata l’utilità del provvedimento, ma finalmente il vuoto a rendere è diventato legge.

Fortemente voluto dal Movimento 5 Stelle, la proposta era stata inserita all’interno del Collegato Ambientale alla legge di stabilità 2014. 
 
Lo scorso 22 dicembre, dopo la votazione in seconda lettura alla Camera, è stato approvato in via definitiva, il disegno di Legge n. 2093-B. Il provvedimento è appunto ciò che rimane del vecchio “Collegato” alla legge di stabilità per il 2014, recante “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali“.
Diversi i provvedimenti presenti all’interno della legge, che introduce misure in materia di tutela della natura e sviluppo sostenibile, valutazioni ambientali, energia, acquisti verdi, gestione dei rifiuti e bonifiche, difesa del suolo e risorse idriche. Tra queste spicca, appunto, quella del vuoto a rendere.
Una pratica antica, che consiste nella restituzione ai negozi degli involucri di bibite, bottiglie e altri imballaggi, in cambio di sconti o punti.

Continua qui 

 

Nessun commento:

Posta un commento