martedì 19 gennaio 2016

Coppa Italia, Alessandria nella storia: espugna anche La Spezia e vola in semifinale con Milan

Favola senza fine per i grigi di Gregucci che ora all’Olimpico di Torino il 26 gennaio e a San Siro il 1° marzo giocheranno per la finale


La Spezia 
La piccola Alessandria è nella storia del calcio. Nella sfida tra le rivelazioni di questa edizione di Coppa Italia, i grigi di Gregucci dopo aver già battuto Palermo e Genoa espugnano il campo dello Spezia e si regalano la semifinale (andata e ritorno) con il Milan dal sapore vintage. È Bocalon il grande protagonista della sfida del Picco, dove una sua micidiale doppietta nel finale rimonta l’iniziale vantaggio dei liguri firmato da Calaiò su rigore. Un traguardo storico per i piemontesi, che con i rossoneri condividono tra i loro simboli il grande Gianni Rivera. L’ultima squadra di terza divisione capace di approdare tra le prime quattro della Coppa nazionale è stata il Bari, stagione 1983-’84. Grande l’amarezza in casa Spezia: i liguri di Di Carlo possono recriminare per le occasioni sciupate, ma si inchinano di fronte ad un avversario che crede fino all’ultimo nell’impresa.

Continua qui

Alessandria, la nota stonata è la beffa al disabile tifoso

 

Nessun commento:

Posta un commento