giovedì 7 gennaio 2016

Sparatoria a Parigi, attentatore con una cintura esplosiva ucciso davanti a un commissariato

Torna la paura a un anno dagli attentati di Charlie Hebdo. L’uomo avrebbe urlato “Allah è grande”. Poi è stato colpito dagli agenti del commissariato

Torna il terrore del terrorismo islamico a Parigi. Un uomo armato di coltello e apparentemente con una cintura esplosiva è stato ucciso davanti a un commissariato di polizia nel 18° arrondissement. L’aggressore avrebbe provato a entrare, urlando “Allah è grande”, secondo quanto riferisce France Press. Nel giorno dell’anniversario dell’attentato a Charlie Hebdo, torna dunque la paura. Poco prima François Hollande aveva terminato il discorso per commemorare le vittime, dicendo: «Il terrorismo non ha smesso di far pesare sul nostro Paese una minaccia spaventosa». 

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento