martedì 19 gennaio 2016

Stoppani, “blocchi” di cromo sulla spiaggia: scatta l’allarme

Genova - Mareggiate e Libeccio per i residenti di Marina Grande, al confine tra Arenzano e Cogoleto, significano una cosa sola: veder riaffiorare sul bagnasciuga gli inquietanti crostoni, “regalo” di più di un secolo di avvelenamento della fabbrica Stoppani.

I crostoni, sabbia indurita da sostanze inquinanti, sono ciò che resta della bonifica del litorale, conclusa nel 2010, appaltata dalla struttura commissariale. All’epoca vennero portati via solo i crostoni sulla spiaggia. E quelli sotto il bagnasciuga? Troppo pericoloso rimuoverli, secondo le spiegazioni ufficiali, perché si correrebbe il rischio di frantumarli, rilasciando inquinanti in mare. Finché non vengono toccati dalle ruspe e rimangono coperti dalla sabbia, invece, non rappresentano un pericolo e – secondo le analisi del Ministero della Salute – si esclude il rischio di inquinamento.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento