lunedì 4 gennaio 2016

Un mese (e tremila chilometri) in bicicletta dal Cile alla Patagonia per aiutare i bambini in Africa

L’avventura di quattro sportivi alessandrini in Sudamerica: grazie all’impresa raccoglieranno fondi per sostenere i progetti umanitari dell’associazione YouAid


Alessandria 
Il viaggio in Patagonia, lungo più di un mese, per aiutare i bambini in Africa è iniziato lo scorso lunedì da Alessandria: il 28 dicembre i quattro amici-atleti sono saliti sull’aereo che li ha portati dall’altra parte del mondo con le loro bici. Otto ruote in tutto, quindi, per un percorso da 2800 chilometri, in 22 tappe, con 15 mila metri di dislivello. E un vento che può arrivare a soffiare a circa 150 chilometri orari. L’avventura è appena iniziata.

«Il vento tra le ruote» coinvolge Matteo Gatto (che ha già fatto un’ esperienza analoga in Hymalaya, l’anno scorso), Carmelo Scalzo, Renato Scarrone e Franco Perich. Ma non solo: anche l’associazione YouAid e l’Avis di Masio. «Noi siamo solo l’ultima espressione di questa comunità - dice Gatto, riferendosi a chi sta rendendo possibile l’impresa - che ama la bicicletta e fare del bene».

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento