martedì 2 febbraio 2016

La siccità ora fa paura ma nei prossimi giorni arriveranno PIOGGIA e NEVE

Fiumi a secco e razionamenti dell'acqua su molte zone del nord, specie nel Trevigiano, lungo il corso del Piave. Mercoledì rovesci su nord-est ed Emilia-Romagna, giovedi lungo l'Adriatico con spruzzate di neve sino a quote basse lungo l'Appennino. Venerdì bello ovunque e di nuovo più mite. Sabato piogge al nord-ovest, Toscana, limite della neve a 600-700m, in rialzo. Domenica pioggia al nord, al centro, sulla Sardegna e sulla Campania, neve oltre i 900-1100m sulle Alpi. 

 

 
SICCITA': la situazione peggiora di giorno in giorno ma fortunatamente il passaggio piovoso tra sabato 6 e domenica 7 favorirà un primo miglioramento della situazione. Un successivo passaggio piovoso potrebbe intervenire tra giovedì 11 e domenica 14 febbraio. Insomma il parziale ritiro dell'anticiclone potrebbe davvero risultare provvidenziale, in un momento in cui laghi e fiumi del nord risultano ai minimi storici.
 

NEVICATE: si verificheranno lungo l'Appennino romagnolo, sulle Marche, l'Abruzzo ed il Molise nella notte su giovedì tra i 400 e gli 800m, nell'ambito di rovesci anche a sfondo temporalesco. Si ripeteranno sabato al nord-ovest con limite a quote collinari nelle prime fasi ma, secondo il modello, in rialzo dapprima sino a 700m, poi domenica solo oltre i 900-1100m, ad eccezione delle vallate superiori e più strette.

Continua qui

Meteo a 7 giorni: prima un po' di FREDDO, poi tanta PIOGGIA

Nessun commento:

Posta un commento