sabato 13 febbraio 2016

METEO A 7 GIORNI: una grande depressione protagonista del Mediterraneo

Nei prossimi giorni il bacino del Mediterraneo verrà interessato da una vistosa figura di bassa pressione apportatrice di maltempo diffuso. Lento miglioramento delle condizioni atmosferiche dalla seconda metà della prossima settimana in avanti. Vediamo nel dettaglio l'evoluzione attesa nei prossimi giorni. 

 

La vasta depressione che ormai da diversi giorni interessa il continente europeo, sta per ricevere ulteriori contributi d'aria fredda di origine artica. Già in queste ore alcuni settori d'Europa sperimentano la discesa di latitudine di questa massa d'aria fredda che porta i propri effetti sulle coste occidentali della Norvegia, dove le temperature sono ovunque sotto lo zero e la neve cade sino al mare. In realtà la parte più consistente del raffreddamento, resterà confinato ai settori centro-occidentali del continente, senza pertanto riuscire a coinvolgere in modo diretto il nostro Paese. Questa circolazione svolgerà però un ruolo chiave nel costituire linfa vitale alla formazione di un'importante figura di bassa pressione sul bacino del Mediterraneo.

 Sfruttando un corridoio già ben collaudato dalle perturbazioni di questi giorni, il minimo ciclonico sopraccitato nascerà all'interno di una vasta saccatura caratterizzata dalla presenza di geopotenziali piuttosto bassi che saranno garantiti proprio dall'apporto d'aria fredda ARTICA alle quote superiori.

Ne deriverà la formazione dell'importante depressione che dalla serata di domenica 14, prenderà vita sulla porzione di mare affacciato alle coste nord-africane (Algeria). Agganciato da un potente ramo della corrente a getto polare, la nuova figura di bassa pressione si muoverà verso nord-est, sfruttando un campo molto favorevole di basso geopotenziale che ne agevolerà il suo successivo approfondimento nella giornata di lunedì 15 sui settori centro-meridionali italiani.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento