domenica 28 febbraio 2016

Terrorismo, macedone fermato a Mestre: arruolava aspiranti jihadisti per l’Isis

I carabinieri del Ros hanno intercettato l'uomo a Mestre, su disposizione della procura di Venezia: avrebbe reclutato mujaheddin che un imam bosniaco avrebbe successivo radicalizzato, messo in contatto con lo Stato Islamico e avviato verso i teatri di guerra mediorientali

Arruolava aspiranti jihadisti per lo Stato Islamico. I carabinieri del Ros lo hanno fermato a Mestre, su disposizione della procura di Venezia. Un cittadino macedone è indagato per arruolamento con finalità di terrorismo, anche internazionale: l’uomo avrebbe reclutato aspiranti mujaheddin che un imam bosniaco avrebbe successivo radicalizzato, arruolato nell’Isis e avviato verso i teatri di guerra mediorientali. Il provvedimento di fermo e perquisizione del macedone scaturisce da elementi raccolti nell’ambito dell’attività investigativa svolta dal Ros per il contrasto del radicalismo di matrice islamista.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento