lunedì 28 marzo 2016

Il kamikaze della metropolitana di Bruxelles era stato in Italia

Khalid El Bakraoui, nel luglio 2015, era atterrato all’aeroporto di Treviso

Khalid El Bakraoui, il kamikaze della stazione della metropolitana di Maelbeek di Bruxelles è transitato nell’estate del 2015 in Italia, diretto in Grecia. Gli uomini dell’antiterrorismo, secondo quanto appreso da Sky TG24 HD, hanno ricostruito i suoi spostamenti: il 23 luglio 2015 alle ore 8:25 Khalid El Bakraoui atterra all’aeroporto di Treviso con un volo Ryanair proveniente da Bruxelles. Il biglietto era stato acquistato con carta di credito da un altro uomo: Abderahman Benamor. Al momento del check-in a Bruxelles El Bakraoui si registra con un documento d’identità belga. Il giorno dopo, 24 luglio 2015, il nominativo di Khalid viene registrato su un volo Volotea partito dall’aeroporto Marco Polo di Venezia alle 06:00 con destinazione Atene.

LEGGI ANCHE Tutti i misteri dell’algerino arrestato a Salerno 

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento