venerdì 22 aprile 2016

“L’acqua pubblica non è un bene pubblico”: bufera sulla deputata del Pd Cristina Bargero

Alessandria - «L’acqua pubblica non è un bene pubblico» e Cristina Bargero viene inondata di insulti sul web. La deputata Pd ha fatto infuriare soprattutto i rappresentanti del Movimento 5 Stelle, che difendono il referendum del 2011 che era proprio sull’acqua pubblica.
 
Durante il suo intervento di ieri in aula, che da questa mattina gira sul web, la deputata di Casale Monferrato (Alessandria) ha detto: «L’acqua pubblica che arriva nelle nostre case non può essere considerata un bene pubblico ma proprio perché l’acqua non è un bene non escludibile. Per arrivare nelle nostre case abbiamo acquedotto, condutture. Il dibattito è un po’ viziato».

Ha poi aggiunto: «All’utente finale non deve interessare chi gestisce l’acqua. Bastano un buon contratto di servizio e una regolazione». La discussione è sul disegno di legge sull’acqua, che secondo i Cinque Stelle ignorerebbe completamente la volontà dei cittadini (che al referendum avevano dichiarato di volerla mantenere pubblica).

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento