sabato 23 aprile 2016

Sparatoria a Napoli, 2 morti e 3 feriti

Agguato nel Rione Sanità, uccisi due pregiudicati

Terrore nel centro storico a Napoli: i sicari della camorra - almeno due ma potrebbero essere anche di più - non hanno esitato a sparare all'impazzata uccidendo due persone e ferendone altre tre. La spedizione di morte è scattata davanti ad un circolo ricreativo proprio mentre in strada si trovavano dei bambini che si erano fermati a comprare delle granite nei pressi di un rivenditore ambulante. Alcuni minori, si è appreso, erano anche all'interno dello stesso locale. Nel mirino diversi esponenti della famiglia Vastarella, sodalizio di spicco della malavita organizzata in città. Una delle vittime è Giuseppe Vastarella, di 42 anni, esponente dello storico clan camorristico. L'altra è il cognato Salvatore Vigna, di 41. L'agguato è scattato in via Fontanelle, non lontano dallo storico cimitero delle 'capuzzelle'. Due sicari sono giunti a bordo di una moto: uno dei due è sceso è ha iniziato a sparare.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento