domenica 29 maggio 2016

Analisi modello europeo: instabile sino ai primi di giugno, poi altra fiammata dell'anticiclone africano

Il commento e la previsione settimanale del modello europeo.

 

COMMENTO
La circolazione ciclonica che si va instaurando nel Mediterraneo persisterà per alcuni giorni, raggiungendo un picco nella giornata di mercoledì 1° giugno, quando quasi tutto il Paese verrà coinvolto da qualche precipitazione temporalesca. Un graduale miglioramento è atteso nei giorni successivi, ma prima che il canale depressionario, pur blando, in cui sarà inserita l'Italia, trasli verso levante e lasci il posto alla rimonta decisa dell'alta pressione, si dovrà aspettare almeno domenica 5 giugno.



ANALISI
un vortice depressionario dalla Francia convoglia correnti umide, progressivamente più fresche ed instabili da sud ovest
; il mulinello va a pescare però anche nuvolaglia di tipo stratiforme proveniente dal nord Africa e questo non determina cieli sereni anche dove l'instabilità non colpisce direttamente. Un impulso temporalesco più esteso ed intenso è atteso per la giornata di mercoledì 1° giugno, accompagnato da aria fresca.

IN SINTESI
Lunedì 30 maggio e martedì 31 maggio 
tempo instabile al nord con qualche rovescio o spunto temporalesco, tempo migliore altrove e solo un po' caldo, specie nel pomeriggio e più intenso all'estremo sud.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento