mercoledì 25 maggio 2016

Morire d'amianto: la 'strage' silenziosa di un paesino della provincia pavese

Broni è un comune di circa 9500 abitanti in provincia di Pavia, noto per essere la città con il numero maggiore di morti da tumore per metro quadro. Dal 1994 ad oggi, infatti, qui sono morte circa 700 persone.

Conosciuto per la produzione vinicola e per avere dato i natali a Tiziano Sclavi, il creatore di Dylan Dog, Broni è anche la città della Fibronit, lo stabilimento di materiali per l'edilizia in amianto che ha fatto della località pavese - secondo uno studio di Pietro Comba, direttore del reparto di epidemologia ambientale del ministero della Salute - il posto con il più alto tasso di incidenza di mesotelioma in Italia (pari a 82 casi ogni 100mila abitanti), di poco superiore anche a quello di Casale Monferrato, sede dell'Eternit.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento