venerdì 17 giugno 2016

La quiete dopo la tempesta d'acqua (Lombardia) e di fuoco (Sicilia), ma attenti a domenica!

Il tempo migliora al nord, anche se resta un po' d'instabilità lungo le Alpi e su ovest Piemonte, si attenua il caldo al sud. Le correnti però rimarranno sud occidentali, segnale che l'azione della saccatura continuerà; da domenica altri temporali infatti si affacceranno sul Mediterraneo centrale, localizzandosi lunedì tra nord-est e centro; l'instabilità potrebbe poi traslare verso il meridione, mentre al nord potrebbe fare più caldo, ma...

 


GRANDINE pazza: celle temporalesche particolarmente violente hanno interessato ieri pomeriggio il Piemonte orientale e la Lombardia occidentale, tra Novara, Milano, Monza e Bergamo, determinando localmente impressionanti grandinate come ad Azzano (BG) e raffiche di vento a 130km/h che hanno abbattuto decine di alberi, come nel caso di Barlassina (MB).

CALDO: si è attenuato il forte vento di Scirocco bollente che ieri ha portato le temperature sin verso i 44-45°C nel nord della Sicilia, segnatamente nel Palermitano. Stamane in città a Palermo si misurano solo 23°C.

SITUAZIONE: la vasta saccatura che ha spinto un fronte freddo a ridosso del settentrione e richiamato aria molto calda al sud, perde temporaneamente importanza e agisce principalmente a nord delle Alpi. Resta attivo però un flusso di correnti sud occidentali che determina parziali annuvolamenti lungo le Alpi e stratiformi sulla Sardegna, in arrivo addirittura dal Marocco.

Continua qui

Maltempo su Brianza e Bergamasca: che disastro!


Notizie delle ultime ore: 

ATTENZIONE! Nel pomeriggio nuovi possibili temporali sparsi in Valpadana con isolate grandinate, specie a ridosso dei rilievi.

E' tornata la NEVE sul Passo del Bernina, spettacolare webcam! Link

ULTIMISSIME dal modello americano: l'ESTATE preme sull'acceleratore...

 

 






Nessun commento:

Posta un commento