mercoledì 20 luglio 2016

Terzo Valico, le mani della 'ndrangheta sui subappalti

Quaranta persone sono state arrestate in Liguria, Calabria, Lazio e Piemonte per i reati di associazione per delinquere di stampo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa e corruzione: al centro dell’inchiesta i sub appalti per la costruzione di alcune infrastrutture ferroviarie, come il Terzo Valico

REGGIO CALABRIA – Quaranta persone sono state arrestate in Liguria, Calabria, Lazio e Piemonte per i reati di associazione per delinquere di stampo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa e corruzione: al centro dell’inchiesta i sub appalti per la costruzione di alcune infrastrutture ferroviarie, come il Terzo Valico. Le persone finite in manette sarebbero legate, secondo gli inquirenti, a due cosche della ‘ndrangheta.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento