sabato 3 settembre 2016

Un anno fa il naufragio del piccolo Aylan, ma nulla è cambiato

L'immagine del suo corpicino, disteso sulle coste della città turca di Bodrum, fece il giro del mondo

Aylan annegò con il fratellino e la mamma. Il padre aveva lottato selvaggiamente, dopo che la barca si era rovesciata, nuotando da un bambino all'altro, per cercare di salvarli - "Quando la barca si e' rovesciata, ho preso mia moglie e i miei bambini tra le braccia ma mi sono accorto che erano morti". Aveva pagato 4000 euro per quel viaggio della morte, per quel passaggio di 5 chilometri su un gommone che da Bodrum li avrebbe portati all'isola greca di Kos

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento