martedì 18 ottobre 2016

16enne drogata, violentata e impalata fino alla morte


Il corpo, ormai privo di vita, di Lucia era stato lasciato davanti all’ingresso dell’ospedale di Mar del Plata, in Argentina. I medici, che non sono riusciti a salvarla, inizialmente pensavano che la 16enne Lucia Perez fosse morta per overdose. I risultati dell’autopsia, però, hanno sconcertato un intero paese.

Il corpo di Lucia, apparentemente, non presentava segni di violenza, ma il medico legale che l’ha analizzato non ha dubbi: l’adolescente, stordita da un cocktail di droghe che le sarebbe stato somministrato con la forza, è stata prima violentata e poi addirittura impalata. Proprio quest’ultima aggressione le avrebbe provocato la morte.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento