venerdì 21 ottobre 2016

Sciopero del settore pubblico: un venerdì nero per trasporti, scuola, sanità e P.A.

Agitazione di 24 ore proclamata da Usb, Usi e Unicobas nel settore pubblico e privato. Manifestazioni in tutt'Italia, la principale in piazza San Giovanni a Roma. I disagi maggiori potrebbero riguardare treni, aerei, bus e metro: ecco le informazioni per chi deve viaggiare

ROMA - Trasporti locali e nazionali, scuola, sanità, uffici pubblici: sarà un venerdì di passione,in questi settori si potrebbero registrare dei disagi a causa dello sciopero generale nazionale di 24 ore.

Sono interessati sia i lavoratori del settore pubblico sia di quello privato. Potrebbe essere una giornata nera specialmente per chi deve viaggiare o spostarsi in città: a rischio bus e altri mezzi di superficie, metropolitane, treni, aerei, navi.

Ma a paralizzare le città potrebbe essere anche lo stop dei servizi pubblici, dagli uffici comunali alla sanità, dalla scuola alla pubblica amministrazione. Ad incrociare le braccia potrebbero essere, tra gli altri, insegnanti, personale scolastico e medico, operatori ecologici, vigili urbani, lavoratori Anas, dipendenti degli enti locali, dei ministeri e delle agenzie fiscali, impiegati Inps, Inail, Inpdap, Aci.


Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento