venerdì 28 ottobre 2016

Terremoto, finora più di 900 scosse

Oltre 19.000 dal 24 agosto

Mappa della parte settentrionale della sequenza sismica dal 24 agosto al 28 ottobre 2016 (ore 10.00). La stella bianca è l’evento di magnitudo 5.4 del 24 agosto. Le due stelle rosse sono i terremoti del 26 ottobre (fonte: INGV)
Mappa della parte settentrionale della sequenza sismica dal 24 agosto al 28 ottobre 2016 (ore 10.00). La stella bianca è l’evento di magnitudo 5.4 del 24 agosto. Le due stelle rosse sono i terremoti del 26 ottobre (fonte: INGV)

La terra torna a tremare violentemente nel Centro Italia a due mesi dal sisma del 24 agosto. Due scosse, la prima di magnitudo 5,4 e la seconda di magnitudo 5,9, sono state registrate mercoledì 26 ottobre con epicentro in Valnerina, rispettivamente alle 19:11 e alle 21:18. La seconda scossa ha avuto epicentro alla profondità di 8,4 chilometri nella zona di Ussita (Macerata), tra Visso e Castelsantangelo sul Nera.

Più di 900 replicheSono oltre 900 le repliche del terremoto del 26 ottobre fra Perugia e Macerata finora registrate dalla rete sismica dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). Dopo quella delle 19,22 di ieri non sono avvenute altre scosse di magnitudo superiore a 4,0.
Considerando il legame fra il terremoto del 26 ottobre e quello nel Reatino del 24 agosto, si calcola che siano avvenute più di 19,000 repliche, in un'area che si estende per oltre 60 chilometri da Nord-Ovest a Sud-Est lungo la catena appenninica. Complessivamente dal 24 agosto sono stati registrati circa 330 terremoti di magnitudo compresa tra 3,0 e 4,0 e 20 quelli di magnitudo compresa tra 4,0 e 5,0 e 4 quelli di magnitudo maggiore di 5,0.

Continua qui

Ussita, tutto il paese zona rossa: via gli abitanti

 

 

 

Nessun commento:

Posta un commento