venerdì 26 maggio 2017

Vasto, bando beffa per posto per disabili: tra i requisiti la patente B

Il requisito, per la mansione da ufficio di ‘addetto alla registrazione dati, collaboratore amministrativo contabile’, non era stato richiesto ai normodotati per un posto analogo. Le associazioni minacciano di presentare un esposto in procura di PAOLO G. BRERA

ROMA - Il comune di Vasto seleziona disabili per un posto fisso da “addetto alla registrazione dati”, ma pretende abbiano “la patente B in corso di validità”. E chissà a cosa servirà, visto che lo stesso Comune non l’aveva richiesta nemmeno ai normodotati, per un posto analogo con medesima “categoria e posizione economica B3”.

La beffa del bando “diciamo così, stravagante”, come lo chiama Valentina Pirrello dell’Associazione Nova chiedendo venga cancellato e riscritto per benino, sta facendo infuriare i disabili della provincia di Chieti ai quali era destinato. Tutti quelli, s’intende, che la patente B non ce l’hanno ma saprebbero cavarsela benissimo, seduti davanti a una scrivania del Comune a inserire date in un computer. E invece per quel posto perfettamente sedentario non basta neppure la Patente speciale, quella che la legge prescrive appunto ai disabili: nossignore, ci vuole proprio la B.


Continua qui

Egitto, attacco armato a bus di cristiani copti: vittime e feriti

Attacco armato a un bus che trasportava cristiani copti a Menyah, nell'ovest dell'Egitto. Lo riferiscono alcuni media locali, secondo cui ci sarebbero vittime e feriti. Secondo alcune fonti ci sarebbero stati almeno 23 morti e 25 feriti.

Fonte

Addio a Laura Biagiotti, la signora che portò il Made in Italy nel mondo

In un soffio, come il suo celebre stile da bambola, Laura Biagiotti, classe 1943, se n’è andata. La morte della stilista è avvenuta questa mattina alle 2.47 nell’ospedale Sant’Andrea di Roma dove era stata ricoverata mercoledì sera alle 21,30 in seguito a un malore per problemi cardiaci . Nella notte le condizioni si sono subito aggravate per una presunta morte cerebrale poi accertata. Laura Biagiotti lascia la figlia unica Lavinia già da tempo al suo fianco nella guida della maison.

UNA COLONNA DEL MADE IN ITALY 
 
Scompare così, una delle colonne portanti di quella generazione del made in Italy, Armani, Ferrè e Versace, che negli anni ’80 lanciò la moda italiana nel mondo. Insieme a Krizia e alle sorelle Fendi, Laura fu una delle poche donne a tenere alta la bandiera del fenomeno. Negli anni ’80 il New York Times la incoronò “Regina del Cachemire” per la capacità di lavorare e trasfigurare questo filato sino farlo sembrare una pelliccia di mongolia. Laura Biagiotti però era anche la stilista del lino bianco per i celebri camicioni da bambola. E poi del rosso. Lo amava come i rubini che infilava alle dita e i coralli che portava al collo insieme alle forbici scaramantiche. Non è tutto. Biagiotti è stata anche la prima stilista a sfilare in Cina nell’88 e al Cremlino nel ’95.

Continua qui

Donald Trump a Taormina, al via il G7 dell'Italia

Assieme alla moglie Melania, ha raggiunto Taormina in elicottero da Sigonella

Il presidente Usa Donald Trump è atterrato all'aeroporto di Sigonella in Sicilia per partecipare al G7 che si apre venerdì a Taormina. Trump la lasciato Bruxelles dove ha partecipato al vertice straordinario della Nato.  In compagnia della moglie Melania, Donald Trump ha salutato dalla scaletta dell'Air Force One. Il presidente Usa è stato accolto dalle autorità italiane sulla pista dell'aeroporto di Sigonella. La first lady, sorridente, indossava un tubino nero senza maniche.

Continua qui

G7: flash mob contro 'banchetto' grandi, 30 mln muoiono fame

Nuova gaffe di Trump: Melania lo corregge, la scena è comica

giovedì 25 maggio 2017

Terzo Valico, undici milioni ai Comuni

Alessandria - Un’altra firma e un’altra promessa per i comuni interessati dal passaggio del Terzo Valico. Lunedì ad Alessandria l’assessore ai Trasporti della Regione Francesco Balocco, il commissario Iolanda Romano e il direttore Investimenti di Rfi Aldo Isi, hanno stato sottoscritto l’addendum al protocollo di intesa del settembre 2016 per anticipare, nell’ambito dei 60 milioni previsti dal Piano condiviso di sviluppo, i progetti da 1 milione di euro presentati dai comuni. Undici milioni, 1 a testa, per lo «sviluppo economico, ambientale, sociale e turistico del territorio». La firma, c’è. I soldi arriveranno. Entro un mese, dicono i firmatari. 

Manca un passaggio prima che Rfi metta mano al portafoglio: l’approvazione dei progetti da parte del Cipe. La condizione posta da Rfi era che i progetti avessero attinenza con la grande opera per «generare sviluppo». Con un milione, alla fine, lo spazio di manovra non è infinito e quasi tutti i sindaci hanno puntato sul “sicuro” come rifacimento di strade o interventi di messa in sicurezza

Continua qui

Due ragazzi morti in una cava dismessa

Probabile disgrazia a La Spezia, volo di 40 metri

(ANSA) - LA SPEZIA, 25 MAG - Due ragazzi albanesi poco più che maggiorenni sono stati trovati morti questa notte in una cava dismessa in località Acquasanta nel comune de La Spezia.
    Secondo i primi accertamenti del medico legale, la morte risalirebbe ad almeno tre giorni fa. Sui copri non sono state trovate ferite da arma da taglio o da fuoco. I due sarebbero precipitati in modo accidentale dalla soprastante strada litoranea che porta alle Cinque terre, dopo un volo di 40 metri.
    Uno dei due giovani aveva 19 anni, si chiamava Fabiol Kycyku.
    Su di lui c'era una denuncia di scomparsa. I familiari, che vivono a La Spezia, non avevano sue notizie da domenica scorsa.

Continua qui

Manchester: caccia all'artificiere. Arrestati il padre e il fratello minore del kamikaze

Mille soldati a Londra, presidiata Downing Street

Pista libica per la strage di Manchester. La Polizia dà la caccia alla 'rete' che sosteneva il kamikaze, Salman Abedi, che era noto alle autorità Usa. L'inchiesta, dunque, va avanti ed ha portato ad altri arresti: a finire in manette sono stati il padre e il fratello minore. Secondo quanto riporta Bloomberg, che cita testimoni della scena, l'arresto del padre sarebbe avvenuto a Tripoli. Ramadan Abedi è stato portato via assieme ad un'altra persona non identificata. In un'intervista con l'agenzia Usa qualche ora prima, l'uomo aveva riferito di un suo recente incontro a Tripoli con il figlio, aggiungendo che le autorità britanniche non lo avevano ancora contattato.

Continua qui

La Svezia abolisce le vaccinazioni obbligatorie perché violano i diritti della Costituzione

Il 10 maggio il Parlamento svedese ha respinto 7 proposte che avrebbero promosso le vaccinazioni obbligatorie. Il governo svedese ha deciso infatti che le politiche di vaccinazione forzata sono contrarie ai diritti costituzionali dei loro cittadini.

La Svezia, invece di aderire alla pressione delle aziende farmaceutiche o delle tattiche spaventose dei media mainstream, ha adottato la decisione di rifiutare l’applicazione della vaccinazione obbligatoria ai suoi cittadini. Infatti, un tale mandato, hanno affermato, violerebbe la Costituzione del paese.
Anche altri fattori hanno influenzato questa decisione. Da un lato c’è stata la pressione dei cittadini che hanno manifestato chiaramente il loro dissenso oltraggio al concetto di vaccinazioni forzate. Il testo di uno dei moti relativi alla decisione ha rilevato che i parlamentari avevano osservato “una grande resistenza a tutte le forme di coercizione per quanto riguarda la vaccinazione“.

I politici hanno anche citato alcuni dati dal sistema sanitario svedese (NHF) che hanno rivelato frequenti e “gravi reazioni avverse” al vaccino MMR (morbillo, orecchioni e rosolia) ed hanno osservato che tali reazioni sono specificate anche nel foglietto informativo del vaccino. I politici hanno affermato che siccome i bambini dovrebbero ricevere due dosi di questa vaccinazione, questi considerevoli rischi sarebbero raddoppiati. Inoltre hanno sottolineato che tali rischi non erano limitati al vaccino MMR, ma che altri vaccini causavano “reazioni avverse simili”.

Continua qui

mercoledì 24 maggio 2017

Migranti: nuovo naufragio al largo della Libia, recuperati 31 corpi

La guardia costiera libica "arresta e salva" 237 persone in mare, anche venti donne e 15 bambini

Nuova strage in mare: i corpi di 31 persone sono stati recuperati in mare dopo il naufragio di un barcone diretto verso l'Italia, a bordo circa 500 migranti. Tra le vittime anche bambini: secondo fonti dei soccorritori, dovrebbero essere una decina.

Il naufragio è avvenuto a circa 30 miglia dalle coste libiche, a largo del porto di Zuara. Sono in corso le ricerche di altre persone finite in acqua, ma si temono numerosi dispersi.

Continua qui

martedì 23 maggio 2017

Calcio, morto l'ex arbitro Stefano Farina: aveva 54 anni

Attualmente responsabile della Can B, è scomparso oggi: era malato da tempo

 

Il calcio piange Stefano Farina. L'ex arbitro, attualmente responsabile della commissione arbitrale della Serie B, è scomparso oggi a 54 anni. Farina era malato da tempo ma, per tutelarne la privacy così come richiesto dalla sua famiglia, non era trapelato nulla. 
 
Continua qui

Julia Viellehner travolta, in condizioni disperate

La triatleta tedesca 31enne è ricoverata al Bufalini di Cesena, le hanno amputato le gambe

BOLOGNA - E' ricoverata in condizioni disperate all'ospedale Bufalini di Cesena Julia Viellehner, 31 anni, triatleta tedesca, rimasta vittima di un incidente stradale in allenamento al Passo delle Forche, nel forlivese, il 15 maggio. Era stata agganciata da un camion e trascinata sull'asfalto mentre si stava allenando in bicicletta con il compagno ed un amico. Nei giorni scorsi i medici del Bufalini le avevano amputato entrambe le gambe. Viellehener era in Romagna per prepararsi alla stagione. Il giorno prima dell'incidente aveva partecipato a Cervia (Ravenna) ad un Triathlon sprint piazzandosi seconda.

Continua qui

Manchester, attentato al concerto dei teenager: 19 morti.


La polizia conferma: "È terrorismo". Cinquanta i feriti. In campo il North West Counter Terrorism Unit. Sul posto decine di agenti e di ambulanze. May sospende la campagna elettorale. Nessuna rivendicazione, ma diversi siti jihadisti festeggiano l'attentato.

MANCHESTER - Sangue e terrore alla fine di un concerto di Ariana Grande, in una Manchester Arena colma di giovani e giovanissimi. Un'esplosione, forse due, o forse un secondo ordigno inesploso. Diciannove i morti confermati, almeno 60 feriti e panico per le migliaia di persone presenti nel palazzetto. Numerose le persone ancora disperse.

La polizia ha confermato che si tratta di un atto di terrorismo. Secondo quanto riportano alcuni media, potrebbe trattarsi di una bomba "farcita di chiodi", mentre per la Cnn è stato identificato un attentatore suicida. L'esplosione sarebbe avvenuta nel foyer del palazzetto, poco dopo le 22.30, subito dopo la fine del concerto.


Continua qui

Aggiornamenti:

Strage a Manchester: 22 morti, anche bimbi
Ha 16 anni la prima vittima identificata
 

Manchester, tra i 22 morti anche bambini. Isis rivendica. Attentatore è Salman Abedi, 23 anni, noto alla polizia

Paura esplosivo in borsa, scalo evacuato poi riaperto in Svezia


 

lunedì 22 maggio 2017

Mafia: boss Giuseppe Dainotti ucciso in strada a Palermo

Era in bici, affiancato da due killer in moto

Giuseppe Dainotti, 67 anni, capomafia scarcerato nel 2014, è stato ucciso a colpi di pistola, in strada, a Palermo. Sarebbe stato affiancato da due killer, forse in moto, che gli avrebbero sparato in testa. La vittima era in bici, in via D'Ossuna, nel quartiere Zisa. A chiamare la polizia sono stati alcuni residenti della zona che hanno sentito i colpi di arma da fuoco.    "Ho sentito due colpi d'arma da fuoco. Erano le 7:50. Erano da pochissimo usciti i miei figli. Mi sembravano fuochi d'artificio. Qui si sparano sempre i fuochi d'artificio a qualunque ora. Mi sono affacciata e ho visto un uomo a terra che perdeva sangue dalla testa. In strada non c'era nessuno", dice una donna tunisina che abita in via D'Ossuna.

Continua qui

Un “patto” fra Outlet, Gavi e archeologia per portare turisti nel Novese

L’area archeologica di Libarna, nel territorio di Serravalle Scrivia
Serravalle Scrivia (AL) - Il territorio del Gavi è pronto per diventare una meta per il turismo di qualità, contribuendo allo sviluppo e alla crescita dell’economia locale. Come? Mettendo in rete le tante eccellenze che fanno di questa terra di confine con la Liguria un «unicum»: cultura, enogastronomia, shopping. A Libarna (nel territorio di Serravalle Scrivia), tra i resti dell’antica città romana, se n’è parlato in un incontro voluto da Soprintendenza archeologica, associazione Libarna Arteventi, che si occupa di iniziative di promozione dell’area archeologica, e Consorzio di tutela del Gavi docg. Al tavolo si sono seduti anche il consorzio novese Le Dolci Terre e, soprattutto, il Serravalle Designer Outlet, il più grande d’Europa, in grado di richiamare 5 milioni di visitatori all’anno.

Continua qui

A26, incidente mortale: si ferma all’interno della galleria per un malore, travolto da un tir

Ovada (AL) - Incidente mortale nel primo pomeriggio all’interno della galleria Poggio sull’Autostrada A26, tra i caselli di Ovada e Masone, in direzione Genova. Da una prima ricostruzione della polizia stradale della sottosezione di Ovada un uomo anziano, per cause da accertare, si è fermato sulla corsia di marcia all’interno del tunnel. In quel momento, un tir che stava sopraggiungendo, ha centrato l’auto.

Probabile che l’uomo alla guida dell’utilitaria possa essere stato colpito da malore prima dello schianto. Sul posto sono intervenuti gli agenti della stradale, il personale medico del 118 della centrale operativa di Ovada e i tecnici di autostrade.

Continua qui

Il pilota Hayden è morto in ospedale

Il pilota Nicky Hayden non ce l’ha fatta. È morto dopo 5 giorni di coma in seguito all’incidente che lo ha visto coinvolto mentre si trovava a bordo della sua bicicletta sulle strade di Misano. La settimana scorsa il pilota americano aveva corso a Imola nel Mondiale Superbike e poi aveva deciso di fermarsi per qualche giorno in Italia.

Quindi aveva approfittato della sosta per allenarsi in bicicletta con alcuni amici, ma una macchina lo ha investito e Nicky ha sbattuto violentemente contro il cofano e il parabrezza. I primi soccorsi hanno evidenziato diversi traumi a testa e torace ed è stato deciso di trasportarlo d’urgenza all’ospedale Bufalini di Cesena, dove è stato operato d’urgenza. La prognosi è apparsa subito grave, dopo 5 giorni la speranza si è spenta.

Continua qui

domenica 21 maggio 2017

Capo Twitter si scusa per vittoria Trump

'Senza il social media forse oggi non sarebbe presidente'

(ANSA) - NEW YORK, 21 MAG - Il cofondatore di Twitter Evan Williams ha chiesto pubblicamente scusa in un'intervista al New York Times per il contributo che il social media potrebbe aver dato alla vittoria elettorale di Donald Trump. "E' stata un brutta cosa, perché senza Twitter molto probabilmente non sarebbe diventato presidente", ha detto Williams: "Mi dispiace".
    Lo stesso presidente americano alcune settimane fa ha affermato che senza Twitter a quest'ora non avrebbe conquistato la Casa Bianca.

Continua qui

A Milano il corteo 'Insieme senza muri'. Centri sociali contestano Pd

Qualche momento di tensione alla Stazione. In migliaia in marcia. In testa Sala e Bonino

'Insieme senza muri', a Milano va la manifestazione organizzata a sostegno dei migranti. Migliaia di persone si sono presentate all'appuntamento che ha sollevato polemiche politiche soprattutto dopo l'aggressione di giovedì sera nel mezzanino della Centrale, dove un 20enne ha accoltellato un poliziotto della Polfer e due militari durante un controllo dei documenti. Roberto Maroni aveva chiesto la cancellazione dell'iniziativa. In corteo centri sociali, personalità politiche, associazioni culturali e gruppi che lavorano per l'integrazione degli extracomunitari.

Continua qui

Nubifragio su Roma: albero cade su furgone e ferisce 2 persone

Anche il Lazio e la provincia di Roma sono stati interessati dal maltempo nelle ultime ore, con lo scivolamento verso sud-est della Perturbazione che ieri ha colpito il Nord Italia.

Dopo il maltempo nella tarda serata di ieri, concentratosi con maggior veemenza sul litorale a sud di Roma, un nuovo forte temporale ha colpito questa volta maggiormente la zona interna e la capitale.

La pioggia caduta abbondante in poco tempo ha causato allagamenti, disagi alla circolazione stradale e rallentamenti alla metro. Chiusa la stazione Lucio Sestio della metro A.

Continua qui

sabato 20 maggio 2017

Vaccini: ok Cdm al decreto. Obbligo da 0 a 6 anni. Ecco l'elenco dei 12 obbligatori

Gentiloni, la mancanza di documentazione sui vaccini produrrà da parte dell'autorità scolastica sanzioni dalle 10 alle 30 volte maggiori di quelle esistenti

Via libera del Consiglio dei ministri al decreto legge che reintroduce l'obbligatorietà delle vaccinazioni a scuola. Da 0 a sei anni, in assenza dei vaccini i bambini non potranno accedere ad asili nido e scuole materne.

Dai 6 ai 16 anni scatta una serie di misure: si dovrà presentare alla scuola il certificato di vaccinazione, altrimenti il dirigente scolastico farà una segnalazione alla Asl, la quale contatterà la famiglia e darà un arco di tempo nel quale effettuare la vaccinazione al proprio figlio, se non lo farà andrà incontro a multe pesanti, fino a 7.500 euro. Non solo: chi violerà l'obbligo sarà segnalato dalla ASL al Tribunale dei Minorenni per la sospensione della potestà genitoriale.

LA LISTA DEI VACCINI OBBLIGATORI

"Superare le difformità a livello regionale e dare un' unica linea di indirizzo. Questo l'obiettivo del decreto approvato oggi, con cui abbiamo allargato a 12 le vaccinazioni obbligatorie per l'iscrizione a scuola, ha affermato il ministro della salute Lorenzin al termine del Cdm.  "Alcune misure" del decreto sui vaccini sono state approvate dal Consiglio dei ministri "salvo intese - ha aggiunto-: ci sono ancora dei nodi che tecnicamente stiamo cercando di risolvere".

Continua qui

venerdì 19 maggio 2017

Due militari e agente Polfer feriti a Milano

Non gravi, nordafricano estrae coltello durante controllo

(ANSA) - MILANO, 18 MAG - Due militari dell'Esercito e un agente della Polfer sono stati feriti da coltellate sferrate da un ragazzo nato a Milano da genitori nordafricani nella stazione Centrale di Milano durante un normale controllo. L'aggressore è stato fermato, era già stato arrestato in passato per droga.
    Le condizioni dei feriti non sono preoccupanti, sono stati tutti accompagnati all'ospedale: l'agente semplice di circa 35 anni è stato accompagnato al Fatebenefratelli con un taglio al braccio, il caporalmaggiore di 30 anni ha un taglio alla clavicola destra, il militare semplice di 20 anni è stato colpito alla gola (gli ultimi due sono stati portati al Sacco).
    I tre formavano una pattuglia mista che stava effettuando un controllo. Il ferimento è avvenuto alle 20 al piano ammezzato della stazione, di fronte al bar Segafredo. Gli agenti gli avevano chiesto i documenti e lui ha subito estratto il coltello.

Continua qui

Spunta audio senatore Gop: 'Trump pagato da Putin'

McCarthy minimizza: 'Era uno scherzo'. WP, frase pronunciata in un incontro privato nel giugno 2016

"Penso che Putin paghi Trump": una frase shock pronunciata nel giugno 2016, in piena campagna elettorale, dal leader della maggioranza repubblicana alla Camera Kevin McCarthy, secondo quanto riporta il Washington Post. Un'affermazione fatta durante una conversazione a Capitol Hill con alcuni parlamentari repubblicani e di cui esisterebbe una registrazione ascoltata e verificata dal quotidiano della capitale.

Continua qui

Hayden, i medici: "Gravissimo danno cerebrale". Arrivati mamma e fratello

Nuovo bollettino medico nel pomeriggio: "Condizioni estremamente gravi, riportato grave politrauma, la prognosi è riservata". Già in ospedale il suo team, sono giunti dagli Usa anche mamma Rose e il fratello Tommy. I messaggi del Motomondiale. Rossi: "Uno dei miei migliori amici"

Nessun miglioramento, purtroppo. L'ospedale Bufalini di Cesena, dove Nicky Hayden è ricoverato da ieri pomeriggio dopo essere stato investito da un'auto mentre si allenava con la bici, ha diffuso verso le 17 un nuovo bollettino medico: "Le condizioni cliniche di Nicky Hayden restano estremamente gravi. Il giovane, che si trova ancora ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Bufalini di Cesena, ha riportato un grave politrauma con conseguente gravissimo danno cerebrale. La prognosi resta riservata". Il campione del mondo di MotoGP 2006 secondo quanto diffuso ieri, è troppo debole per essere operato, con un ematoma cranico che costituisce il principale problema. Ma ha anche fratture al femore e al bacino. 
 
Continua qui

giovedì 18 maggio 2017

New York, auto contro pedoni sul marciapiede a Times Square: morta una donna, 23 i feriti

Polizia: no terrorismo, incidente. Arrestato il conducente, forse sotto effetto di droga

Un'auto avrebbe investito a Times Square, nel cuore di Manhattan, alcuni pedoni sul marciapiede a grande velocità. Ci sarebbero almeno una donna morta e 23 persone ferite, di cui 4 gravi. Alcuni edifici sarebbero stati messi in lockdown. La polizia dice che l'incidente è stato probabilmente dovuto a "guida sotto effetto di droghe", non a terrorismo. Il conducente dell'auto è stato arrestato. La persona alla guida avrebbe imboccato la strada contromano e perso il controllo della vettura.

Continua qui

Meteo a 7 giorni: il bel tempo si interromperà con una FORTE PERTURBAZIONE al nord...

Prospettive di maltempo per venerdì e parte di sabato su alcune regioni del centro-nord. Domenica qualche rovescio al meridione, poi bel tempo fino a metà della prossima settimana.

 

Ancora 24-36 ore per sistemare gli ultimi dettagli di una previsione che ha fatto sudare non poco gli addetti ai lavori.

Possiamo confermare a pieno titolo un venerdì molto instabile al nord, con temporali localmente di forte intensità e cumulate piovose importanti 
(http://www.meteolive.it/classifiche-meteo/citta-piu-piovose/)

Il maltempo si estenderà nel corso della giornata a parte del centro, segnatamente alla Toscana e nelle zone interne appenniniche. Al sud e sulle Isole l'egemonia del sole verrà solo temporaneamente interrotta da annuvolamenti in transito, senza precipitazioni.

Sabato la situazione migliorerà al nord-ovest stante la rotazione delle correnti dai quadranti settentrionali; resterà invece instabile sul nord-est e nelle zone interne dell'Italia centrale, dove specie nel pomeriggio si rinnoveranno situazioni temporalesche che tenderanno in parte a sconfinare verso le regioni del versante adriatico.

Continua qui

ALLERTA protezione civile per VENERDI 19 MAGGIO!

 

 

 

Torre Piloti, condanne e rabbia. Il comandante: «Non chiamatemi Schettino»

Genova - La sua voce è quella che, nelle registrazioni della scatola nera riascoltate decine di volte dagli inquirenti, lascia senza fiato: «Porca p... abbiamo buttato giù la torre. Saranno tutti morti...»: Roberto Paoloni era il comandante, la sera del 7 maggio 2013, l’uomo che avrebbe dovuto gestire in prima persona l’uscita della Jolly Nero dal porto e che perse il controllo della (sua) nave. Paoloni, fra i membri dell’equipaggio finiti a processo, è quello che ha subito la condanna più pesante, 10 anni e 4 mesi. Ed è l’imputato che più di tutti, laddove questo verdetto arrivasse fino alla Cassazione, potrebbe perdere la libertà: «Rischio concretamente il carcere, ma non accetto che di tanto in tanto qualcuno mi paragoni a Schettino. Io non ho compiuto una manovra azzardata, ma semplicemente quella che tutti hanno eseguito per anni e che si continua ad eseguire tuttora. 

Continua qui

Jolly Nero: condannato il comandante a 10 anni

La nuova Torre Piloti ancora bloccata: ritardi e veti sul progetto di Piano

Wall Street: chiude la seduta peggiore del 2017, colpa di Trump

Annullati i guadagni di maggio. Fuga verso oro e T-Bond

New York, 17 mag. (askanews) – Wall Street ha vissuto oggi la seduta peggiore dallo scorso settembre. Il sell-off è stato provocato da Donald Trump, il presidente americano che spesso si è vantato della performance dell’azionario dopo la sua vittoria alle elezioni presidenziali americane dell’8 novembre scorso ma su cui oggi, come il suo portavoce, ha evitato di commentare. Gli indici hanno registrato cali superiori all’1,6% con il Nasdaq Composite che dopo due sedute record ha ceduto il 2,4%. I guadagni del mese di maggio sono stati annullati A pesare sono state indiscrezioni secondo cui lo scorso febbraio Trump avrebbe chiesto all’allora direttore dell’Fbi di chiudere l’inchiesta riguardante Micheal Flynn, l’ex generale scelto come consigliere alla Sicurezza nazionale ma durato meno di un mese: fu costretto a dimettersi per avere fuorviato il vicepresidente Mike Pence sulle sue conversazioni con l’ambasciatore russo in Usa.

Continua qui

mercoledì 17 maggio 2017

Stile Gardaland...

AMBIENTE: sta prendendo forma in una zona di aperta campagna, al confine tra Lombardia e Piemonte, e tra le province di Pavia ed Alessandria, il progetto di un grande parco dei divertimenti, sei volte più grande di Gardaland. L'impatto sul territorio e sul micro clima è ancora tutto da valutare ma intanto ai proprietari terrieri arrivano proposte di acquisto per cifre fino a tre volte il valore di mercato!

Fonte

Per ora tutto tranquillo, ma venerdì forte passaggio temporalesco al nord!

Oggi residua instabilità su Appennino meridionale, isolati spunti temporaleschi sul settore alpino, per il resto bel tempo e un po' caldo. Giovedì primi temporali verso sera sul nord-ovest. Venerdì forte passaggio temporalesco sul settentrione, specie a nord del Po. Sabato residua instabilità sul nord-est e sul medio Adriatico. Da domenica nuova rimonta dell'alta pressione.

 

NOTIZIA: sono davvero sorprendenti i dati in arrivo dalla Groenlandia sull'accumulo di ghiaccio riscontrato nella zona. Ne parleremo diffusamente in mattinata su MeteoLive.

SITUAZIONE: il cuneo anticiclonico presente sull'Italia tende ad indebolirsi ma resterà ancora determinante per il tempo sino alla giornata di giovedì. Le temperature resteranno elevate nelle ore pomeridiane, segnatamente al nord e nelle zone interne del centro e della Sardegna. Una residua instabilità sarà attiva al sud.

EVOLUZIONE: giovedì l'avvicinamento di una saccatura al settentrione accentuerà l'instabilità prefrontale sulle regioni occidentali, favorendo qualche spunto temporalesco nel pomeriggio-sera tra Piemonte e Lombardia. 

PEGGIORAMENTO: venerdì intenso passaggio temporalesco al settentrione, in particolare a nord del Po e sul settore occidentale con accumuli di pioggia anche rilevanti a ridosso delle montagne e picchi di 90-100mm nell'arco delle 24 ore.
FINE SETTIMANA: sabato entrerà aria fresca al nord e al centro, una residua instabilità risulterà attiva sul nord-est e il medio Adriatico. Domenica l'alta pressione si riprenderà la scena determinando tempo buono ovunque.

Continua qui

martedì 16 maggio 2017

“La mafia garantiva monopolio appalti Lidl”

La cosca Laudani infiltrata nella società di grande distribuzione. Quattro direzioni generali commissariate per sei mesi

Milano
Quattordici arresti, quattro direzioni generali della Lidl commissariate e una identica misura per le società di sorveglianza privata del Tribunale di Milano. È il risultato dell’operazione di questa mattina del pool antimafia milanese dal procuratore aggiunto Ilda Boccassini e dal pm Paolo Storari insieme alla Guardia di Finanza di Varese e alla Squadra Mobile della Questura di Milano. Gli arresti sono stati convalidati dal gup Giulio Finales. L’inchiesta coinvolge il clan mafioso dei Laudani di Catania.

Gli arresti
Quattordici gli arrestati, di cui 3 ai domiciliari. Per una persona è stato disposto il divieto di dimora. Ai 14, a vario titolo, sono contestati il reato di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati tributari, appropriazione indebita, ricettazione, riciclaggio, traffico di influenze, intestazione fittizia di beni. Nel capoluogo etneo, dove sono tutt’ora in corso perquisizioni e interrogatori, sono fermati, con l’accusa di associazione mafiosa, Enrico Borzì e Vincenzo Greco. 

Continua qui

Siria: Usa accusano, esecuzioni di massa di prigionieri

Poi i corpi bruciati in crematorio. 50 impiccati al giorno

L'amministrazione Trump ha accusato il governo siriano di eseguire esecuzioni di massa dei prigionieri e di bruciare i loro corpi in un grande crematorio fuori Damasco per nascondere le prove. Secondo il Dipartimento di Stato, circa 50 detenuti al giorno sono impiccati nella prigione militare di Saydnaya, a 45 minuti da Damasco.

Continua qui

lunedì 15 maggio 2017

'Ndrangheta: cosca Arena, 68 fermi

Gestiva anche centro accoglienza migranti a Isola Capo Rizzuto

Smantellata la cosca Arena di Isola Capo Rizzuto (Crotone) con il fermo di 68 persone disposto dalla Dda di Catanzaro. La cosca Arena controllava a fini di lucro la gestione del centro di accoglienza per migranti di Isola. Secondo le indagini, oltre alle tradizionali dinamiche criminali legate alle estorsioni esercitate in maniera capillare sul territorio catanzarese e crotonese, la cosca controllava anche il centro oltre a coltivare ingenti interessi nelle attività legate al gioco ed alle scommesse.

Il capo della Misericordia di Isola Capo Rizzuto, Leonardo Sacco, ed il parroco dello stesso paese, don Edoardo Scordio, sono tra i fermati dell'operazione denominata ''Jonny''. La Misericordia gestisce il Centro di accoglienza richiedenti asilo (Cara) di Isola, uno dei più grandi d'Europa, che secondo le indagini sarebbe stato controllato dalla cosca Arena. I due sono accusati di associazione mafiosa, oltre a vari reati finanziari e di diversi casi di malversazione, reati aggravati dalle finalità mafiose.

Continua qui

domenica 14 maggio 2017

Serravalle, il cadavere di un agricoltore ritrovato in un furgone

Il corpo senza vita di un uomo di 57 anni è stato ritrovato dentro un furgone questa mattina a Serravalle Scrivia (AL). Si tratta di un agricoltore originario del tortonese. Sul posto gli uomini della Polstrada, il personale della Scientifica e il medico legale. Dai primi rilievi, comunque, la morte dell'uomo è stata attribuita a cause naturali

Continua qui

Ragazza morta a Genova dopo droga-party, l’amica rischia di essere indagata

Genova - Rischia di essere indagata l’amica maggiorenne della diciassettenne morta dopo avere ingerito un cocktail di droghe e metadone in un appartamento di Genova. La giovane, 25 anni, da anni tossicodipendente in cura presso un Sert, è ancora ricoverata all’ospedale San Martino, ma è fuori pericolo.

Sarebbe stata la venticinquenne ad invitare al “festino” la ragazzina poi deceduta. L’ipotesi di accusa potrebbe essere proprio quella ipotizzata per ora a carico di ignoti da parte del magistrato titolare dell’indagine: morte in conseguenza di altro delitto, che in questo potrebbe essere lo spaccio a titolo gratuito degli stupefacenti.

Le indagini avviate dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di San Martino potrebbero avere uno sviluppo domani dall’esito dell’autopsia disposta dal magistrato per accertare le esatte cause della morte della minorenne.

Continua qui

sabato 13 maggio 2017

Fine settimana leggermente instabile al nord, bello altrove e poi?

Un flusso di correnti leggermente instabili interesserà il settentrione sino a domenica, localizzandosi al centro-sud per lunedì, ma lasciando poi spazio ad una temporanea rimonta dell'alta pressione che porterà sole e un po' di caldo ovunque. Da venerdì 19 o sabato 20 possibile peggioramento.

 

SITUAZIONE: un flusso di correnti debolmente instabili interessa ancora il nord Italia, generando qualche situazione temporalesca sulle zone interne e montuose nelle zone pomeridiane e serali. Si va attenuando ed allontanando dal meridione la massa d'aria calda che negli ultimi giorni ha portato valori termici molto elevati, anche se rimarrà determinante ancora per la giornata odierna.

EVOLUZIONE: lunedì modeste condizioni di instabilità sul medio Adriatico e sul meridione con focolai temporaleschi pomeridiani sulle zone interne, per il resto bel tempo e temperature in progressivo rialzo a causa dell'espansione di un cuneo di alta pressione.

Continua qui

Maxi attacco informatico in tutto il mondo, anche in Italia. Europol: "Serve indagine"

Salgono a 99 i paesi colpiti, anche Russia e Cina

Allarme dell'Europol per il maxi attacco hacker che ha interessato tutto il mondo. "Europol sta aiutando i Paesi - afferma in un tweet -, l'attacco di #Ransomware è a livelli senza precedenti e richiede un'indagine internazionale".

Intanto, secondo quanto riferisce la BBC online, salgono a 99 i paesi colpiti dall'attacco pirata informatico e tra essi ci sono anche la Russia e la Cina. Tra i siti più colpiti quello del sistema nazionale britannico della Sanità. La società di sicurezza informatica Avast parta di circa 75 mila casi di siti infestati in tutto il mondo da 'WannaCry', come è stata chiamata l'azione di pirateria

IL MAXI ATTACCO HACKER - Un massiccio attacco informatico sembra aver colpito numerose organizzazioni e aziende in diversi Paesi dell'Europa. Sugli schermi dei computer presi di mira appare un messaggio che chiede un riscatto in bitcoin, riferisce Bbc News, precisando che ci sono informazioni in tal senso in arrivo da Spagna, Italia, Portogallo, Russia e Ucraina. Anche in Gran Bretagna, riferisce la stessa fonte, si è diffuso un allarma in tal senso, dopo che sono stati infiltrati i sistemi informatici di diversi ospedali.

Continua qui

venerdì 12 maggio 2017

Cassazione conferma condanna Schettino

La Corte di Cassazione ha confermato la condanna a 16 anni per il comandante della Costa Concordia, Francesco Schettino, che procurò il naufragio del 12 gennaio 2012 davanti all'isola del Giglio. 32 i morti. L'ex comandante andrà in carcere. Schettino era stato sottoposto, per circa 6 mesi, alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Ha atteso il verdetto in un luogo riservato, e non nella sua casa di Meta di Sorrento.

Fonte

Alfano: "Provvisionato è libero, rientra in Italia"

"Gli ho parlato. Grazie alle autorità della Mauritania"

"Cristian Provvisionato è libero. Sta rientrando in Italia. Gli ho parlato. Grazie alle autorità della Mauritania. Un altro obiettivo centrato". Lo ha annunciato il ministro degli Esteri Angelino Alfano su Twitter.

Continua qui

Meteo a 7 giorni: week-end gradevole con qualche rovescio al nord, poi ondata di CALDO in arrivo!

Fine settimana dalle tinte tardo primaverili in Italia, in attesa di un vero e proprio anticipo d'estate che coinvolgerà soprattutto il nord, il Tirreno e le Isole.

 

Il flusso di correnti sud-occidentali che sta interessando l'Italia tenderà progressivamente ad indebolirsi durante il prossimo week-end.

Le precipitazioni sulle regioni settentrionali diverranno più deboli e sporadiche, mentre il meridione si libererà dalla cappa africana che ancora oggi lo opprime.
La prima mappa mostra le piogge attese in Italia nella giornata di domenica 14 maggio. Al centro e al sud, fatta eccezione per qualche temporale nelle zone interne appenniniche nel pomeriggio, il tempo sarà complessivamente buono e gradevole.
Al nord andranno invece in scena alcuni rovesci, sempre più probabili nel pomeriggio e in prossimità delle zone montuose, senza disdegnare qualche sconfinamento in direzione delle zone pianeggianti adiacenti.

Continua qui

L'aberrante catalogo di "donne single" della provincia di Lecco venduto in rete

Novantacinque pagine di profili raccolte in un pdf da una casa editrice con lo slogan "compratelo al costo di un drink"

Un catalogo di donne single, con oltre 1200 profili, che vivono nella provincia di Lecco. Fa discutere - in tempi in cui è necessario sempre più impegno nella battaglia contro la violenza sulle donne e in cui la privacy è sempre più difficile da proteggere - quel che ha accaduto nella cittadina lombarda.

Il portale Lecconotizie.com ha provato a capire se la notizia del catalogo fosse una bufala o meno: invece estiste ed è in vendita a 6.47 euro. Si chiama "Donne single di Lecco" "Catalogo di profili Facebook di donne single che vivono a Lecco" ed è un elenco in formato pdf di profili Facebook sbirciati e poi copia incollati dal social. Chiaramente si tratta delle donne che nel loro profilo scrivevano di essere single. Il pdf rimanda direttamente ai vari profili.

Continua qui

Notte di temporali, nubifragi nel Milanese: esonda il Seveso

È stata una notte di temporali con forti piogge, nel Milanese e nel Nord-Ovest della Lombardia, e i Vigili del fuoco hanno dovuto compiere decine e decine di interventi per allagamenti, strutture pericolanti e allagamenti «soprattutto in Brianza e nel Nord-Ovest di Milano».
 
Il fiume Seveso è esondato nella zona Nord del capoluogo lombardo intorno alle 23.30, mentre il Lambro è stato sui livelli di allerta e viene tuttora monitorato dalla Polizia Locale. I livelli dell’acqua sono saliti rapidamente a causa delle violente piogge cadute nella zona a Nord di Milano e in Brianza.
Sul posto sono subito intervenuti i tecnici di Mm e dell’Amsa che hanno aperto i chiusini. Allagati anche i sottopassi di viale Suzzani e alcune auto sono rimaste intrappolate.

Continua qui

giovedì 11 maggio 2017

In fiamme camper a Roma, morta una ragazza e 2 bimbe. Indagini su omicidio volontario

Si tratta di tre sorelle di 20, 8 e 4 anni. Genitori e fratelli sarebbero riusciti a scappare dal rogo

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo in cui si procede per i reati di omicidio volontario e di incendio doloso in relazione al rogo del camper in cui hanno perso la vita tre sorelle, una ragazza di 20 anni e due bimbe di 4 e 8 anni. Nei pressi della carcassa del camper sono state rinvenute tracce di liquido infiammabile.

L'incendio si è sviluppato intorno alle 3 della scorsa notte in viale della Primavera, in zona Centocelle. Genitori e fratelli delle vittime sono riusciti a scappare dal rogo.  Il camper si trovava nel parcheggio di un centro commerciale e all'interno viveva una famiglia di nomadi composta dai genitori e 11 figli. Le fiamme hanno avvolto completamente il veicolo.  

Continua qui

mercoledì 10 maggio 2017

Meteo a 7 giorni: parentesi estiva prima al SUD e poi al NORD?

Secondo le ultime elaborazioni, saranno due le ondate calde previste in Italia nei prossimi sette giorni: la prima colpirà il meridione, mentre la seconda (meno certa) il settentrione e parte del centro all'inizio della settimana prossima. 

 

La prima moderata ondata di caldo della stagione si farà sentire al meridione nei prossimi due giorni. 

 

Giovedì, ma soprattutto venerdì, i termometri di alcune regioni del mezzogiorno (specie le zone più lontane dal mare) faranno registrare valori esuberanti, localmente oltre i 30°.
Sul resto della Penisola non avremo aumenti termici consistenti, anzi al nord l'azione delle piogge dovrebbe consentire parentesi più fresche laddove i fenomeni si presenteranno più intensi.
La prima mappa mostra un'Italia meteorologicamente divisa in due nella giornata di venerdì 12 maggio: caldo al sud e sulla Sicilia, piogge sparse al nord sotto un clima decisamente più mite, se non fresco.

Continua qui

 

Numero unico 112 ad Asti e Alessandria

Un solo centralino per tutte le emergenze abbinato ad un numero semplice da individuare e ricordare. Dopo le province di Cuneo, Torino e Città Metropolitana, è operativo da domani anche nelle province di Alessandria e Asti il numero unico 112, attivo in gran parte dei Paesi europei. Si va dunque verso il completamento della copertura in tutto il Piemonte, una delle prime Regioni in Italia che ha recepito le indicazioni della direttiva europea.

    Il servizio è gratuito, multilingue e permette la localizzazione immediata degli utenti che chiamano. Per i cittadini non ci sarà alcun cambiamento: i numeri tradizionali - 112 per i carabinieri, il 113 per la Polizia, il 115 per i Vigili del fuoco e il 118 per le emergenze sanitarie - resteranno in funzione.

Continua qui

lunedì 8 maggio 2017

Lo Stato non paga, chiude il ristorante che ha aiutato i soccorsi dopo il terremoto

Roma - Potrebbero essere costretti a chiudere. Non per il terremoto ma per le mancanze dello Stato. È la storia dell’unico ristorante rimasto aperto in mezzo alle rovine delle montagne maceratesi, di una famiglia che voleva resistere e di circa 150mila euro di crediti con lo Stato che ora fanno paura più di tutto quello che ha dovuto sopportare in questi lunghi sei mesi. 

Né le scosse, né le macerie, la neve o il paese-fantasma che la circonda erano riusciti a far andare via Silvia Fronzi da Pieve Torina, uno dei borghi delle Marche piegati dal sisma del 30 ottobre scorso. Con la mamma e la sorella di 26 anni gestiscono il ristorante “Il Vecchio Mulino” e hanno continuato a farlo anche quando sembrava solo una follia. È stata invece una scelta naturale, sostiene lei: «Sono stata fortunata, la casa era agibile, anche il ristorante. Abbiamo scelto di tenere aperto e continuare a lavorare. Se non l’avessimo fatto dove avrebbero mangiato i soccorritori?». 

Continua qui

In provincia solo un’impresa su 3 è puntuale nei pagamenti

L'Alessandrino è al penultimo posto in regione per i ritardi.

ALESSANDRIA – Le imprese alessandrine sono tutt’altro che puntuali nei pagamenti. Lo dice uno studio di Cribis, società del gruppo Crif, specializzata nella business information. I dati, aggiornati a marzo, svelano che l’alessandrino è al penultimo posto in Piemonte e 45esimo in Italia. In particolare solo il 35,7% delle imprese infatti salda i fornitori alla scadenza. La percentuale è appena superiore alla media regionale (35,5%) e alla media nazionale (35,6%) ma distante ben cinque punti percentuali dalla media dell’area Nord Ovest (40,7%). L’alessandrino è anche al penultimo posto in Piemonte per i ritardi gravi, cioè le fatture saldate a più di un mese dal termine. In questo caso le imprese ritardatarie sono il 9,9%, in questo caso meglio della media nazionale (12%), ma in ritardo rispetto a quella regionale (9,6%) e alla media dell’area Nord Ovest (8,4%). Solo Torino fa peggio di Alessandria.

Continua qui

Che tempo farà? L'evoluzione possibile sino al 20 maggio!

Tra rimonte anticicloniche e ricadute instabili.

 

L'ondata di caldo tra giovedì 11 e sabato 13 maggio al sud, in parte anche al centro e con qualche modesto riflesso anche sull'Emilia-Romagna a causa del foehn appenninico, si esaurirà entro domenica 14.

Al nord nel contempo sono attesi dei rovesci qua e là, specie a ridosso delle montagne, tra mercoledì e sabato, con qualche spunto temporalesco pomeridiano e temperature nel complesso miti.


Da domenica 14 e sino a mercoledì 17 rimonta dell'anticiclone e fase di bel tempo, pur inficiata parzialmente in Adriatico da qualche infiltrazione di aria fresca che potrà determinare qualche acquazzone su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia e in genere tutte le zone interne appenniniche centro-meridionali.

Da giovedì 18 o al più da venerdì 19 maggio nuovo affondo di una saccatura e flessione dell'alta pressione con possibile passaggio temporalesco al nord e marginalmente lungo le regioni centrali tirreniche.

Continua qui

domenica 7 maggio 2017

Francia, Macron è il nuovo presidente

Parigi - Emmanuel Macron è l’ottavo presidente della Quinta repubblica. Gli exit poll Bfm resi noti alle 20, subito dopo la chiusura delle urne nelle grandi città (nel resto del Paese si erano chiuse alle 19), danno il candidato di “En Marche!”, 39 anni, al 65,9%

Visibilmente emozionato, un po’ rigido e senza mai sorridere, ha parlato alla nazione dal suo quartier generale: «E’ un grande onore e una grande responsabilità. Niente era già scritto. Grazie a tutti coloro che mi hanno dato voto e sostegno. Conosco fratture sociali, impasse democratici. Vorrei rivolgere un saluto repubblicano alla mia avversaria, cosciente delle divisioni che hanno portato a voti estremi. Garantirò l’unità della nazione.

Continua qui

sabato 6 maggio 2017

Incendio Pomezia, a fuoco deposito di plastica. Asl teme la presenza di amianto

Maxi incendio alla Eco X, azienda che tratta materiali di recupero. Evacuate case, scuole e uffici nella zona

Un'altissima colonna di fumo nero e denso (FOTO) in pochi minuti ieri mattina ha trasformato il paesaggio della frazione Cinque Poderi di Pomezia, comune a sud di Roma. La nuvola minacciosa ha reso buia la zona, mentre nelle campagne intorno splendeva il sole. Un odore acre e forte bruciava narici ed occhi. A scatenarla è stato un incendio divampato intorno alle 8 nello stabilimento di stoccaggio e smaltimento di rifiuti industriali Eco X al km.33 della via Pontina Vecchia, accompagnato da un grande boato e da una serie di esplosioni. Con il passare delle ore ben 21 comuni sono stati coinvolti dalla nuvola nera: nel pomeriggio la sindaca Raggi, in qualità di primo cittadino della Città metropolitana di Roma, ha invitato, su indicazione della Asl a tenere le finestre chiuse di abitazioni, uffici ed ospedali.

Continua qui

venerdì 5 maggio 2017

Pullman tampona camion a Ozzero, bloccata la strada per Milano

Nello schianto sono rimaste coinvolte 26 persone. Per soccorrerle sono arrivate sette ambulanze e l'elisoccorso partito da Como


VIGEVANO PV) Auto in colonna dal ponte di Vigevano fino alla frazione Soria di Ozzero per un incidente che si è verificato poco dopo le 10.15. Un pullman ha tamponato un camion, nello schianto sono rimaste coinvolte 26 persone. Per soccorrerle sono arrivate sette ambulanze e l'elisoccorso partito da Como. Nessun ferito sembra grave. Sulla ex statale 494 ci si muove a passo d'uomo.

Continua qui

giovedì 4 maggio 2017

Linea Novi-Tortona, quattro anni di stop per i lavori del Terzo Valico

La circolazione dei treni sarà interrotta prima sul tratto Pozzolo-Rivalta e successivamente sul tratto Rivalta-Tortona. Il blocco prenderà il via nell'agosto del 2017 e andrà avanti fino al dicembre del 2021 causando più di quattro anni di disagi ai pendolari della zona di Novi diretti a Pavia e a Milano

NOVI LIGURE (AL) – Quattro anni di chiusura per la linea ferroviaria Novi-Tortona. Per i lavori di raddoppio dei binari e di interconnessione con il Terzo Valico, infatti, si renderà necessario interrompere la circolazione dei treni prima sul tratto Pozzolo-Rivalta e successivamente sul tratto Rivalta-Tortona. Il blocco prenderà il via nell’agosto del 2017 e andrà avanti fino al dicembre del 2021 causando quattro anni di disagi ai pendolari della zona di Novi diretti a Pavia e a Milano.

La chiusura scatterà il 6 agosto. Fino al 2019 si lavorerà nel tratto compreso tra Pozzolo Formigaro e Rivalta Scrivia, poi toccherà a quello tra Rivalta e Tortona. Più di quattro anni, quindi, durante i quali i pendolari novesi diretti a Voghera, Pavia e Milano «dovranno usufruire di un servizio di autobus sostitutivi con modalità ancora tutte da definire», spiega Andrea Pernigotti [nella foto], presidente dell’Apn.

Continua qui

Ancora ombrelli aperti a tratti al nord

Coinvolte anche le zone interne del centro, specie del versante adriatico. Venerdì migliora, sabato altro peggioramento entro fine giornata al nord, in trasferimento domenica al centro-sud peninsulare. Lunedì e martedì tempo variabile, da mercoledì di nuovo pioggia al nord, caldo in arrivo al sud e sulle isole.

 

SITUAZIONE: è ancora attivo il vortice depressionario che da qualche giorno agisce sul nostro settentrione, coinvolgendo marginalmente anche le regioni centrali, specie del versante adriatico. Anche oggi potrà dispensare rovesci o brevi temporali, seguiti dalla nottata da un graduale miglioramento per l'inserimento da ovest di un cuneo anticiclonico, che regalerà un venerdì più soleggiato quasi ovunque, tranne una residua instabilità lungo la dorsale appenninica di Marche ed Abruzzo.

EVOLUZIONE: la parentesi soleggiata di venerdì e di sabato mattina non deve ingannare, dal pomeriggio giungerà una nuova perturbazione sul settentrione che sporcherà di nubi anche le regioni centrali.

PIOGGE: sabato sera e nella notte su domenica impegneranno tutto il nord a partire da ovest, qualche fenomeno atteso qua e là anche al centro, specie all'interno. Domenica fenomeni in localizzazione sul nord-est e sul centro-sud peninsulare, nessun fenomeno atteso sulle isole.

Continua qui

Allerta meteo Estofex: oggi temporali, attese grandinate e forti colpi di vento

FORTI PIOGGE nel corso di sabato 6 maggio al nord?

Tutto sul tempo di DOMENICA

 

 

 

 

mercoledì 3 maggio 2017

Il pensionato morto a Monopoli forse vittima della “bravata” di due ragazzini

BARI
Non una rapina, ma la terribile bravata di due ragazzini. E’ l’ipotesi che sta prendendo corpo nelle indagini sulla morte di Giuseppe Dibello, il pensionato di 77 anni caduto in mare ieri pomeriggio a Monopoli, nel sud Barese. Nella caserma dei carabinieri per tutta la notte si sono succeduti interrogatori di persone che hanno assistito all’aggressione, tra cui l’amico di Dibello che era con lui e che come lui è finito in mare, il quale ha fornito agli investigatori una ricostruzione dettagliata di quanto è accaduto; a cominciare dall’incontro con un paio di ragazzi nel bar dove, poco prima di fare la tragica passeggiata sulla scogliera, i due amici avevano preso insieme un caffè. 

Continua qui

L’Iva aumenterà anche se non lo dicono. E’ scritto nella manovra

L’aumento dell’IVA deciso per il 2018 sarà solo meno robusto di quanto previsto

Da governo e maggioranza si affannano a rassicurarci sul fatto che non ci sarà alcun aumento dell’Iva, previsto nelle clausole di salvaguardia inserite nelle precedenti leggi di bilancio. Eppure l’aumento ci sarà, ed è scritto proprio nella ‘manovrina’ aggiuntiva richiestaci da Bruxelles. Solo sarà meno corposo di quanto previsto. Vediamo come e perché.

LE CLAUSOLE DI SALVAGUARDIA – Si tratta di aumenti automatici di IVA e accise messe a garanzia delle leggi di bilancio. Gli ultimi Governi hanno approvato manovre finanziarie con coperture economiche incerte. Così per essere certi di centrare l’obiettivo di riduzione del rapporto deficit/PIL le leggi di bilancio sono state corredate dalle clausole di salvaguardia. Se qualcosa va storto e non si raggiungono gli obiettivi di finanza pubblica prefissati, entrano in funzione, in modo automatico, le clausole di salvaguardia che aumentano l’IVA e le accise recuperando i soldi mancanti. Al momento pesano sul primo gennaio 2018 qualcosa come 19,5 miliardi di clausole di salvaguardia.
 
LA MANOVRINA – L’articolo 9 della ‘manovrina’ tratta dell’”avvio della sterilizzazione delle clausole di salvaguardia concernenti le aliquote dell’IVA e delle accise”. L’articolo modifica la legge 190 del 2014, ovvero la legge di bilancio per il 2015 approvata dal Governo Renzi che introduceva l’aumento IVA a partire dal primo gennaio 2018.

A partire dal primo gennaio 2018 l’aliquota IVA al 10% aumenterà all’11,5% – invece che al 13% come deciso da Renzi – e salirà ancora al 12% nel 2019 e al 13% nel 2020. L’aliquota ordinaria al 22%, nel 2018 sale al 25%, poi nel 2019 sale ancora al 25,4% (anziché al 25,9% come previsto da Renzi); scende al 24,9% nel 2020 e torna al 25% nel 2021.

Continua qui

 

martedì 2 maggio 2017

Ubriaca al volante si scatta un selfie e investe una famiglia in bici

Incidente famiglia in bici via Lecco | Ubriaca | Selfie
Denunciata per guida in stato di ebbrezza una donna di 40enne, bulgara, residente a Monza






Incidente famiglia in bici via Lecco | Ubriaca | SelfOcchiali neri sul volto, labbra pronunciate incorniciate da un rossetto rosso fuoco e la camicetta scollata. Nell'esatto istante in cui sul telefonino di una 40enne bulgara, residente a Monza, veniva scattato questo selfie, mentre la donna era al volante della sua Cinquecento, una famiglia intera in bicicletta, ferma sul lato della carreggiata, veniva travolta dal'auto fuori controllo.

Continua qui
continua “




Donna uccisa nel Cagliaritano, fermato vicino di casa

L'aggressione in un parcheggio

Una donna di 60 anni è stata uccisa nel pomeriggio a Capoterra, nell'hinterland di Cagliari. Dalle poche informazioni trapelate finora, sembra che la vittima sia stata accoltellata mentre si trovava in un parcheggio. L'assassino è fuggito. Sul posto stanno operando i carabinieri del Comando provinciale di Cagliari e della Compagnia. Sul posto è arrivata anche la Polizia.

La donna sarebbe stata accoltellata dal vicino di casa dopo una lite. L'uomo, di 46 anni, è stata già fermato. Il delitto è avvenuto nei parcheggi davanti alla Comunità Montana, in località Is Olias. I due avrebbero avuto una discussione legata a problemi di vicinato, la vittima viveva in via delle Fontane. Frailis avrebbe estratto il coltello uccidendola.

Continua qui

Instabilità sempre in agguato al nord e su parte del centro

Non illudano le attuali schiarite, nel pomeriggio-sera sul nord-ovest tornerà l'instabilità che mercoledì si porterà sul Triveneto e giovedì si rinnoverà su gran parte del nord e in parte anche sulle regioni centrali. Venerdì pausa soleggiata, sabato tornano le piogge a partire dal nord-ovest, in estensione anche alle regioni centrali. 

 

FREDDO: al nord è uno degli esordi di maggio più freddi degli ultimi anni con temperature minime anche prossime agli zero gradi su molte zone di pianura ed estese gelate nelle Alpi. Il passaggio perturbato di ieri ha portato la neve in montagna anche a quote sorprendentemente più basse del previsto, specie laddove sono intervenuti rovesci intensi.


SITUAZIONE: un vortice freddo in quota continuerà a coinvolgere il settentrione e parte delle regioni centrali ad intermittenza, determinando condizioni di instabilità sino a giovedì, con fenomeni che tenderanno a riattivarsi dal pomeriggio-sera odierno sul settore nord-occidentale, per poi traslare mercoledì sul Triveneto.

 

EVOLUZIONE: giovedì il vortice freddo, pur attenuato, rinnoverà l'instabilità su gran parte del nord e poi su Toscana, Umbria e Marche, rimarrà ai margini di questa circolazione ciclonica il resto del Paese. Venerdì pausa soleggiata.

 

FINE SETTIMANA: un nuovo vortice freddo giungerà da ovest, accompagnato anche da un possibile minimo depressionario al suolo: esso coinvolgerà il nord e poi anche le regioni centrali, dispensando piogge anche insistente e localmente abbondanti nella notte su domenica 7 maggio.

 

Continua qui

lunedì 1 maggio 2017

Speleologa ferita in grotta a -150 metri, salvata dopo ore

Con lei c’era un medico. Si è ferita in una grotta di Cittareale. L’infortunio durante l’esplorazione della cavità. Sul posto le squadre del Soccorso Alpino e SpeleologicoProprio nella stessa zona è stata registrata una scossa di terremoto di magnitudo 3.1

Continua qui

Tumulti atmosferici di primavera

In sintesi l'evoluzione del tempo previsto nella prima decade di maggio; cosa dovremo aspettarci e quali saranno le novità?

 

Ricorderemo questa primavera come una stagione dai due volti; un volto caldo e stabile che è stato protagonista nella prima parte della stagione, un volto instabile ed a tratti anche freddo che diviene protagonista in questa seconda metà stagionale. In effetti l'anticiclone coriaceo e tenace di marzo e della prima metà di aprile, ha ormai abbandonato da alcuni giorni l'Europa ed al suo posto troviamo una circolazione assai più irrequieta e disturbata che lascia spazio a frequenti episodi di instabilità che scandiranno i ritmi del tempo atmosferico anche nei prossimi giorni.
L'esordio di maggio trascorrerà influenzato dal passaggio di una perturbazione che distribuirà precipitazioni soprattutto al nord, poi una lunga trafila di giornate caratterizzate da un andamento altalenante ed incerto. Ritroveremo infatti una circolazione depressionaria in quota che influenzerà i settori centrali d'Europa e l'area settentrionale dell'Italia, portandovi manifestazioni d'instabilità a carattere sparso

Continua qui

Meteo: arriva il vortice Igor, dal 1 maggio piogge e temporali

Il tempo sino al 10 maggio: instabilità frequente su mezza Italia, poi caldo africano o no?

 

 

 

domenica 30 aprile 2017

Schianto a Milano, l'investitore fugge, morto un 57enne

Un automobilista di 57 anni è stato lasciato agonizzante nella sua auto a Milano dopo essere stato investito frontalmente da un'altra auto.

L'incidente all' alba in viale Monza. L'uomo è rimasto intrappolato a bordo della sua vettura e i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare a lungo per estrarlo dall'abitacolo. I vigili stanno visionando le immagini delle telecamere della zona.

Gli agenti della Polizia locale stanno cercando di stabilire chi si trovasse alla guida della Audi che ha causato la morte dell'automobilista e poi è fuggito in viale Monza a Milano.

Continua qui 

Livio lasciato morire tra le lamiere dell’auto. Poi l’arresto del pirata

sabato 29 aprile 2017

Dieci anni di stupri alle figlie: “Se parlate uccido la mamma”

Uomo accusato di violenza sessuale a Borgomanero: “Con le prostitute mi ammalerei”

Borgomanero(NO)
I primi abusi cominciano quando la figlia ha solo 9 anni. «Guai se racconti qualcosa - la ammonisce senza tanti giri di parole -. Uccido mamma e tuo fratello». Lei, terrorizzata, non dice nulla. E non lo fa nemmeno tutte le altre volte in cui l’uomo approfitta di lei. Fidandosi del silenzio ottenuto a suon di minacce, lui replica le molestie settimana dopo settimana, per mesi, poi anni. Molestie che diventano sempre più gravi. Oltre dieci anni di stupri, dal 1999 al 2011. E non solo nei suoi confronti, ma, quando lei a 14 anni inizia a rifiutarsi, anche alla sorella più grande. Nessuno viene risparmiato. Quando la figlia minore inizia a ribellarsi, ubriaco il padre si sfoga picchiando e insultando lei, la sorella, la moglie. Schiaffi, pugni, tirate di capelli.

Continua qui

Ragazza genovese trovata morta nella sua casa a Londra

Benedetta Podestà, 18 anni, lavorava come cameriera in un pub. Da giorni non si sentiva bene. È stata una amica a trovare il cadavere

Una ragazza genovese di 18 anni, Benedetta Podestà, è stata trovata morta ieri nel suo appartamento di Londra. La giovane lavorava come cameriera in un pub.

È stata la madre della ragazza a dare l’allarme visto che non la sentiva dal 25 aprile. La donna ha contattato alcuni amici della figlia che vivono a Londra per andarla a cercare. È stata una amica a trovare il cadavere.

Continua qui

venerdì 28 aprile 2017

Alitalia, Cassano si dimette: 2,4 milioni di buonuscita dopo 9 mesi di lavoro

Turbolenza ad alta quota. Ieri Silvano Cassano si è dimesso da amministratore delegato di Alitalia, «per motivi personali», si legge nella nota diffusa dalla compagnia poco prima delle 13 che ha confermato le anticipazioni del Messaggero.it. Di là delle motivazioni ufficiali, alla base del divorzio i dissidi con i soci italiani alimentati dalle deludenti performance del vettore, e alla fine anche con James Hogan, che in origine l'aveva proposto ma che di fronte alle critiche sempre più generalizzate ha dovuto prendere atto della necessità di un cambio. Nei primi sei mesi dell'esercizio la compagnia ha cumulato una perdita netta di 130 milioni (dei quali 30 nel secondo trimestre) in lieve miglioramento rispetto al budget.

Continua qui

Meteo. Piogge anche abbondanti al Nord con NEVE fino in collina. Situazione e previsioni

Piove anche al Centro mentre lo Scirocco impenna sopra i 20°C le temperature al Sud e sulle Adriatiche

PROSEGUE IL MALTEMPO  - Raggiunge il suo apice l'ondata di maltempo che sta interessando la nostra Penisola ad opera di una intensa perturbazione nord Atlantica e seguita da aria più fredda. Sono soprattuto le regioni del Centro Nord Italia le più interessate da piogge, temporali, grandine ma anche nevicate sulle Alpi fin sotto i 1000m, specie del Nord Ovest.

PIOGGE E TEMPORALI, NEVE FINO IN COLLINA AL NORD - Piogge intense sulla fascia alpina e prealpina (50-100mm) ma con accumuli più abbondanti in Friuli dove si raggiungono i 500mm in 36 ore sulle prealpi Carniche e Giulie. In Piemonte attualmente piove con soli +4°C con neve a tratti fino a quote collinari. Neve fino a quote collinari sull'Alta Lombardia (Zona Laghi) con i fiocchi bianchi fino alle porte di Varese. Neve a Barzio nel lecchese. Qui la situazione NEVE SULLE ALPI. Piogge che nelle ultime ore hanno raggiunto gran parte delle Tirreniche, dalla Toscana alla Campania. Fiocchi di neve sull'Appenino toscano sono i 1400m. Poco nulla sulle Adriatiche laddove i venti di Garbino hanno impennato i termometri questa mattina oltre i 20°C a Pescara.

Continua qui


FREDDO: valori davvero bassi sabato mattina al NORD e zone interne del CENTRO

Valle d'Aosta: quanta NEVE fresca!

Nevicate consistenti in diverse località della regione. E lunedì altri fiocchi oltre i 1500m.

Tutto sul tempo del PRIMO MAGGIO

 

 

 

giovedì 27 aprile 2017

Alitalia, Lufthansa: nessuna intenzione di acquistarla

Intesa San Paolo: nessun piano B, non spetta a noi

"Abbiamo una chiara intenzione di non acquistare Alitalia". Così il direttore finanziario di Lufthansa, Ulrik Svensson, risponde ad una domanda sulla posizione del colosso tedesco nei confronti del gruppo italiano durante la conference call a seguito dei conti del gruppo, come riporta Bloomberg. 

"Non esiste un piano B portato avanti da Intesa Sanpaolo. Non abbiamo un piano B e non compete a noi farlo. Noi siamo una banca, un'azienda che si occupa di credito e non di aeromobili".

Continua qui

mercoledì 26 aprile 2017

Bressanone, incidente ferroviario: due operai morti sulla Bolzano-Brennero

Altri 3 feriti. Coinvolti mezzi tecnici ditta appaltante

E' di due operai morti e tre feriti il bilancio di un incidente ferroviario avvenuto la scorsa notte sulla linea Bolzano-Brennero a Bressanone. Nell'incidente, poco prima della mezzanotte, sono stati coinvolti due mezzi tecnici di una ditta esterna che stava svolgendo dei lavori, uno dei quali ha preso fuoco dopo un impatto violentissimo. Due operai, di 52 e 42 anni, campani, sono morti sul colpo, altri tre sono stati ricoverati con ferite gravi negli ospedali di Bolzano e Bressanone ma sono fuori pericolo. 

Continua qui