lunedì 16 gennaio 2017

Meteo a 7 giorni: tanta NEVE a quote collinari sul versante adriatico; il NORD può sperare nel week-end

Continuerà a nevicare almeno fino a mercoledì a quote collinari sulle regioni adriatiche, dove gli accumuli diverranno ingenti. Sul finire della settimana un po' di neve potrebbe arrivare anche sulle pianure del nord, ma servono molte conferme. 

 

L'ondata gelida che sta interessando gran parte d'Italia, raggiungerà il suo apice nelle prossime ore e in tutta la giornata di domani (martedì 17 gennaio).

In sostanza, continuerà a nevicare senza sosta su parte dell'Appennino Romagnolo, Marchigiano e Abruzzese a quote alquanto basse (300-400 metri, con intrusioni più in basso in caso di rovesci intensi).
Qualche spruzzata di neve potrebbe spingersi verso le zone pianeggianti dell'Emilia Romagna; il resto del settentrione invece sperimenterà un freddo secco e assai ventoso, specie sulle Venezie e in Liguria.

Maltempo anche al meridione, con temporali, grandinate e la neve che si farà vedere in Appennino sopra i 600-700 metri.
La morsa del freddo e del maltempo mollerà un po' la presa ad iniziare da mercoledì 18 gennaio (prima mappa), quando i fenomeni al centro-sud si faranno più sporadici e meno intensi (comprese ovviamente le nevicate).

Tra giovedì 19 e venerdì 20 gennaio un rialzo termico più sensibile si manifesterà sulle regioni meridionali e parte di quelle centrali; le precipitazioni non cesseranno del tutto (specie al sud), ma la quote neve si porterà attorno a 800-1000 metri.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento