venerdì 13 gennaio 2017

Migrante fa 10 km a piedi per restituire un cellulare

Un migrante ha deciso di fare 10 km a piedi per restituire il cellulare che aveva trovato sul treno alla sua proprietaria

Ha fatto oltre 10 km a piedi, percorrendo la strada da Incisa a Rignano, solo per restituire un telefono che aveva trovato sul treno. È questa la storia di Tom, un migrante nigeriano che ha fatto chilometri per riportare alla legittima proprietaria, una 18enne di Pian di Scò, l’iPhone che aveva dimenticato sul treno.

A raccontare la vicenda è stato il padre della ragazza su Facebook, ringraziando sui social il giovane Tom, che con il suo gesto era riuscito a commuovere e impressionare tutta la famiglia.
“Ho voluto ringraziare Tom – ha spiegato il padre della 18enne – perché ha fatto un gesto che forse nessun altro oggi farebbe”. “Grazie Tom – si legge nel post comparso sui social – grazie al ragazzo nigeriano, solo e senza lavoro, dall’italiano incerto quanto il suo futuro (e glielo auguro comunque glorioso), che ha trovato in treno il cellulare di mia figlia e, pur di riportarglielo, s’è fatto Incisa-Rignano a piedi, non avendo altri mezzi. Ha detto lo dovevo fare come se fosse l’unico scopo di tutta la sua vita”.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento