sabato 4 febbraio 2017

L’ascesa del “re” dei Ca’puccino, da Serravalle Scrivia alla conquista degli Emirati Arabi

Giacomo Moncalvo, fondatore dello storica catena di bar, svela il suo successo: “Mi ha aiutato tutta la mia famiglia: il primo store l’abbiamo inaugurato all’Outlet, ma ora l’orizzonte è il mondo”

Serravalle Scrivia (AL)
Ritrovarsi, come a casa, per due chiacchiere e un caffè, in un ambiente dai «colori morbidi» e con poltrone bianche e musica di sottofondo, in mezzo a tanti libri, impilati con cura e consultabili: è Ca’puccino. È la storia di una famiglia di Serravalle, che ha messo al centro del core business la voglia di far vivere ai clienti un’ esperienza di relax, all’insegna del gusto e dell’italian style.
Mente di questa idea imprenditoriale che oggi conta 16 punti vendita - di cui 11 in Italia e 5 a Londra - è Giacomo Moncalvo, Ceo di un marchio che ha come omologhi che battono bandiera tricolore brand come Grom, Rossopomodoro, Panino Giusto.  

Continua qui 

Nessun commento:

Posta un commento