domenica 19 febbraio 2017

Pd, è il giorno dell’assemblea nazionale. Renzi si dimette: «Non potete chiedermi di non candidarmi»

Roma - «E ormai chiaro che è Renzi ad aver scelto la strada della scissione, assumendosi così una responsabilità gravissima». Lo dichiarano Michele Emiliano, Enrico Rossi e Roberto Speranza alla fine della giornata più lunga del Pd, quella in cui Matteo Renzi ha lasciato la segreteria del Partito democratico. Il congresso, dice all’assemblea del partito, «si farà nei tempi statutari». Il presidente del Pd, Matteo Orfini, chiudendo i lavori dell’assemblea e indicendo il congresso ha rivendicato «il lavoro fatto in questi anni». Convocherà la direzione per martedì con all’ordine del giorno la nomina della commissione.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento