mercoledì 24 maggio 2017

Migranti: nuovo naufragio al largo della Libia, recuperati 31 corpi

La guardia costiera libica "arresta e salva" 237 persone in mare, anche venti donne e 15 bambini

Nuova strage in mare: i corpi di 31 persone sono stati recuperati in mare dopo il naufragio di un barcone diretto verso l'Italia, a bordo circa 500 migranti. Tra le vittime anche bambini: secondo fonti dei soccorritori, dovrebbero essere una decina.

Il naufragio è avvenuto a circa 30 miglia dalle coste libiche, a largo del porto di Zuara. Sono in corso le ricerche di altre persone finite in acqua, ma si temono numerosi dispersi.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento