lunedì 22 maggio 2017

Un “patto” fra Outlet, Gavi e archeologia per portare turisti nel Novese

L’area archeologica di Libarna, nel territorio di Serravalle Scrivia
Serravalle Scrivia (AL) - Il territorio del Gavi è pronto per diventare una meta per il turismo di qualità, contribuendo allo sviluppo e alla crescita dell’economia locale. Come? Mettendo in rete le tante eccellenze che fanno di questa terra di confine con la Liguria un «unicum»: cultura, enogastronomia, shopping. A Libarna (nel territorio di Serravalle Scrivia), tra i resti dell’antica città romana, se n’è parlato in un incontro voluto da Soprintendenza archeologica, associazione Libarna Arteventi, che si occupa di iniziative di promozione dell’area archeologica, e Consorzio di tutela del Gavi docg. Al tavolo si sono seduti anche il consorzio novese Le Dolci Terre e, soprattutto, il Serravalle Designer Outlet, il più grande d’Europa, in grado di richiamare 5 milioni di visitatori all’anno.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento