martedì 12 dicembre 2017

Maltempo: esonda il fiume Enza, mille evacuati. Allarme gelicidio in Piemonte, ancora disagi in Liguria

Non nevica più in Piemonte ma è allerta per il ghiaccio, in Toscana disagi per il vento forte. In Emilia Romagna il fiume Enza rompe gli argini a Lentigione, evacuate mille persone

Ha smesso di nevicare in Piemonte e ora l’allerta è per il ghiaccio. Non piove più in Liguria ma rimangono disagi alla circolazione. Il maltempo concede una tregua al Nord Italia dopo le nevicate e i temporali di lunedì.  

Resta critica la situazione però in Emilia Romagna: nel Reggiano a Lentigione, nel comune di Brescello, il fiume Enza ha rotto gli argini e invaso l’abitato e la zona industriale. Evacuate oltre mille persone. Alcune persone però sono bloccate in casa, in attesa dell’intervento di elicotteri e mezzi anfibi. Interrotta la statale 63. A Colorno ha esondato la Parma: i pompieri hanno messo in salvo tre persone e un cane che si trovavano in una casa invasa dall’acqua. Nel modenese ha tracimato il fiume Secchia: allagata la strada a Campogalliano, nel modenese, dove i vigili del fuoco hanno tratto in salvo due persone e alcuni animali, non lontano dall’argine. Chiusi scuole e ponti a Bastiglia, Sorbara e Sozzigalli. In Lombardia il livello del Po è salito di un metro al Ponte della Becca, nel pavese. Nel bergamasco una frana è caduta a Riva di Solto, sulla strada provinciale 469 che è stata interrotta. E a Mezzoldo nella notte fra lunedì e martedì un uomo è riuscito a mettere in salvo la sua famiglia: la frana aveva tranciato alcuni tubi e nella casa era in corso una fuga di gas. 

Continua qui

Alluvione nel parmense: drammatico il video dei vigili del fuoco su Calorno

MALTEMPO LIGURIA: situazione CRITICA nell'entroterra per GHIACCIO

Nessun commento:

Posta un commento