martedì 5 dicembre 2017

Sestri Levante: ucciso «per soldi» al secondo tentativo, arrestati la moglie e il nuovo compagno

Sestri Levante - Attirato in un vero e proprio agguato e ucciso a sangue freddo per una questione di soldi. La svolta per l’omicidio di Antonio Olivieri , l’imbianchino di Sestri Levante di 50 anni strangolato con tre fascette da elettricista due settimane fa nello scantinato del suo palazzo di viale Roma, è arrivata nelle ultime ore.

Nella notte squadra mobile ha arrestato la moglie Gesonita Barbosa, 35 anni, disoccupata di origini brasiliane e il suo nuovo compagno Paolo Ginocchio, 45 anni, ex barista, ora montatore di mobili a chiamata, residente a Cogorno nell’entroterra di Lavagna.
L’arresto è avvenuto su ordine di custodia cautelare chiesta dal pubblico ministero Piercarlo Di Gennaro. La donna è stata portata nel carcere di Pontedecimo, mentre l’uomo in quello di Marassi.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento