lunedì 26 marzo 2018

Buco da 10 milioni, fallite le Terme di Salice

No al concordato, il giudice decreta lo stop della srl proprietaria dello stabilimento. In bilico 50 posti e l’indotto alberghiero

SALICE TERME (PV). Le Terme di Salice sono fallite, con un crac da 10 milioni di euro. Si chiude in questo modo l’avventura degli imprenditori romani che dal 2015 avevano rilevato la prestigiosa e storica società salicese.

Lo stabilimento termale, dopo aver navigato per tutto il 2017 con l’acqua alla gola, ha chiuso i battenti nello scorso ottobre. Per Salice, in particolare per gli operatori turistici locale, il tonfo delle Terme rappresenta un colpo durissimo. I 5 alberghi ancora in attività rischiano il tracollo: lavoravano in gran parte proprio con i clienti a Salice per sottoporsi al ciclo di cure termali.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento