venerdì 23 marzo 2018

Francia, terrorista chiede la liberazione di Salah e spara: 3 morti e 5 feriti. L’Isis rivendica

Redouane Lakdim, 26enne di origine marocchina, prima di barricarsi in un supermercato di Trebes e uccidere due ostaggi aveva ammazzato un uomo a Carcassone

Terrore nel sud della Francia. Redouane Lakdim, 26enne di origine marocchina, conosciuto ai servizi segreti e già schedato per radicalizzazione, si è trincerato all’interno di un supermercato a Trebes e ha catturato alcune persone, poi ha aperto il fuoco e ne ha uccise due. L’uomo, che sosteneva di appartenere all’Isis e di voler vendicare la Siria, ha chiesto la liberazione di Salah Abdeslam l’unico superstite degli attentati parigini del 13 novembre 2015, attualmente incarcerato in Franciae sotto processo. Nella mattinata di terrore morta anche una terza persona, uccisa dallo stesso attentatore con una pallottola in testa nella vicina città di Carcassone. L’uomo è stato ucciso dalle teste di cuoio, intervenute dopo oltre tre ore dall’inizio del sequestro. L’Isis ha rivendicato entrambi gli attacchi compiuti dal 26enne, definito «un soldato» del Califfato. Lo riferisce Site citando l’agenzia di stampa dello Stato islamico, Amaq.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento