sabato 17 marzo 2018

Il Mondiale del pesto con maxi schermo e fuochi artificiali

Genova - Con l’unica incognita del meteo, che comunque non ferma i pestelli, sabato 17 marzo è il gran giorno del Campionato mondiale del Pesto.

Gli aggiornamenti dal Ducale
È iniziata la giornata in onore del pesto nel capoluogo ligure con i bimbi all’opera per pestare nel mortaio nella sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale.
Intorno alle 11.30 nella sala del Maggior Consiglio il Campionato si è aperto con i saluti delle autorità. I piccoli cantanti del coro Lollipop hanno cantato l’inno del Campionato Mondiale del Pesto. Una canzone in genovese che gioca, a parole, con la ricetta.

Alle 11.45, al grido di “pronti, al pesto, via” è iniziato il Campionato Mondiale. Il concorrente che arriva da più distante è Dylan Done, 29 anni, di Hong Kong. La più anziana è Marisa Carbone, 83 anni, di Sant’Eusebio. La più giovane, 19 anni, è la studentessa Martina Calautti.

Alle 12.30 tutti i concorrenti hanno riposto pestello e mortaio. I 30 giudici adesso valuteranno ogni singola salsa per decretare il vincitore. La cerimonia di premiazione inizierà alle 15.30.



Il concorso
E in questa giornata di festa al sapore ”verde”, Il Secolo XIX premierà le migliori storie de “Io e il mio pesto”, concorso indetto tra i lettori invitati per la prima volta a raccontare del loro rapporto con la salsa ligure. La premiazione è prevista per oggi pomeriggio, sabato, alle 17.30 in piazza De Ferrari. Ecco i racconti che hanno vinto : il primo classificato è quello di Silvano Parrini, 87 anni, di Genova Pegli.

Continua qui 

Settimana del Pesto, il giorno dei campioni: i mondiali, la gara e gli eventi della giornata


 

Nessun commento:

Posta un commento