martedì 27 marzo 2018

Sopravvissuta alla Shoah morta bruciata in casa, è antisemitismo

Pista dell'omicidio dopo una lite

E' l'antisemitismo il movente dell'uccisione di Mireille Knoll, 85 anni, superstite della Shoah, trovata bruciata a Parigi nel suo appartamento venerdì scorso. Lo riferiscono fonti della procura di Parigi. Per il delitto sono in stato di fermo due persone.

Sul corpo dell'anziana, ferite da coltello. Un uomo è stato posto in stato di fermo.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento