mercoledì 4 aprile 2018

Pregiudicato uccide due imprenditori nel Bresciano e poi si toglie la vita

Si chiama Cosimo Balsamo ed era in fuga, aveva anche ferito un operaio. Aveva fatto parte della Banda dei Tir nel 2009

Un pregiudicato, Cosimo Balsamo, ha ucciso due imprenditori nel  Bresciano e poi si è tolto la vita in un parcheggio ad Azzano Mella. Era a bordo di un pick-up sottratto a una delle vittime. Ha parcheggiato il mezzo è si è sparato un colpo di pistola in testa

Il primo imprenditore a cadere sotto i colpi di pistola di Balsamo si chiamava Elio Pellizzari, imprenditore di 78 anni. L'uomo è stato freddato in un capannone a Flero, in provincia di Brescia. Il killer era arrivato in auto, era sceso, e una volta nel capannone e aveva sparato ferendo anche un operaio. L'azienda si occupa di commercio di veicoli industriali.

"Mi hai rovinato" avrebbe gridato Balsamo prima di sparare e di fuggire in auto.
Successivamente Balsamo ha ucciso a Carpeneda di Vobarno, James Nolli, un altro imprenditore che era anche stato suo coimputato nel processo per la banda dei Tir per il quale Balsamo era stato condannato. Anche la persona rimasta ferita nel capannone di Flero, era stata coinvolta nel processo.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento