sabato 19 maggio 2018

FINE SETTIMANA con temporali ancora protagonisti su diverse zone d'Italia

Aria nuovamente più umida ed instabile affluisce sul settentrione favorendo un'accentuazione dell'attività temporalesca, coinvolto in parte anche l'Appennino centrale. Nuclei temporaleschi in azione ad intervalli anche all'estremo sud. Tra lunedì e martedì temporali piuttosto estesi tra nord e centro, poi temporaneo miglioramento e più caldo, ma..

 


SENZA TREGUA: continua la dinamicità atmosferica in questa primavera 2018, caratterizzata da anomalie bariche notevoli, che potrebbero avere ripercussioni anche nelle prossime settimane. Per i prossimi giorni attesi anche sbalzi termici non trascurabili, vivremo davvero giorni interessanti.

SITUAZIONE: l'Italia è ancora coinvolta da un canale depressionario che spinge verso di noi a tratti aria più umida ed instabile, come quella destinata ad interessare soprattutto nord e centro nelle prossime 48 ore. Nel contempo è attivo un flusso instabile diretto dall'Algeria alle nostre estreme regioni meridionali, che genera nuclei di vorticità e dunque grossi ammassi temporaleschi.

TEMPORALI: diverranno frequenti nel pomeriggio-sera di oggi e domenica al nord, specie a ridosso delle montagne, coinvolte anche le zone interne ed appenniniche del centro. I fenomeni potrebbero essere accompagnati anche da grandinate. 

EVOLUZIONE: tra lunedì e martedì la saccatura presente sul Mediterraneo occidentale influenzerà ancora il nostro Paese favorendo rovesci e temporali tra nord e centro, mentre da mercoledì a venerdì un cuneo di alta pressione di matrice subtropicale andrà a coinvolgerci a partire dal meridione, favorendo un miglioramento del tempo e un significativo rialzo delle temperature.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento