martedì 3 luglio 2018

Thailandia, trovati vivi i 12 ragazzi dispersi nella grotta

Erano semisvenuti. Vivo anche l'allenatore. L'annuncio è stato dato dal governatore della provincia di Chiang Rai: i soccorritori ora tentano di tirarli fuori. Fornito cibo per 4 mesi

MAE SAI - "Li abbiamo trovati ed erano tutti e13 vivi. Ci prenderemo cura di loro sino a quando potranno spostarsi", con queste parole Narongsak Osatanakorn, il governatore della provincia di Chiang Rai, a capo delle operazioni di soccorso, ha dato l'incredibile notizia del ritrovamento dei 12 ragazzi erano rimasti intrappolati con il loro allenatore in una grotta thailandese dal 23 giugno. I giovani e il loro allenatore erano semisvenuti in un'area asciutta, una sorta di spiaggia, all'interno della grotta: da giorni i soccorritori cercavano quella spiaggia, di cui conoscevano l'esistenza ma che non riuscivano a individuare. Vicino alla grotta ci sono i genitori, accolti in una stanza protetta, che finalmente hanno mostrato qualche sorriso e lacrime di gioia: a tutti loro il governatore ha garantito nelle prossime settimane il massimo sostegno psicologico. Non lontano da loro i soccorritori avanzano con l'acqua fino alla vita, tenendosi aggrappati ad alcune corde: non è ancora chiaro come e quando i ragazzi verranno tirati fuori.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento