sabato 20 agosto 2016

Il sindaco di Castelnuovo Scriva scrive a Renzi e al ministro Galletti: “Fateci rimuovere la ghiaia dai fiumi”

L’appello di Gianni Tagliani perché si risolva l’annosa questione. Per ora infatti la ghiaia in eccesso non può essere prelevata, ma così è a rischio la sicurezza dei corsi d’acqua e dei centri abitati

Castelnuovo Scrivia (AL)
 
Sulla questione della ghiaia in eccesso dei torrenti che non può essere prelevata se non in casi eccezionali e per quantità assai limitate, il sindaco di Castelnuovo Scrivia, Gianni Tagliani, ha scritto ieri al presidente del Consiglio dei ministri, Matteo Renzi, e al ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti. «Serve una legge per garantire una manutenzione efficace dei nostri corsi d’acqua - dice Tagliani -. I Comuni sono pronti a fare la loro parte nel governo del territorio. Oggi, in Italia, non si può prelevare un chicco di ghiaia se non a seguito di ordinanza per alluvione o richiesta alla Regione per un massimo di 10 mila metri cubi. Un cucchiaio per svuotare il mare, insomma, se si considera che nel solo tratto che attraversa il nostro paese ci sono 5 milioni di metri cubi». 

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento