venerdì 17 marzo 2017

Valanga in Valmalenco, morti due scialpinisti

E' accaduto nell'area del massiccio del Bernina, a 3000 metri di quota. Illeso un terzo sciatore recuperato dai soccorritori prima che si staccassero altre slavine. Indaga la procura di Sondrio

Due scialpinisti sono morti travolti dalla valanga che si è staccata in tarda mattinata in Alta Valmalenco, nell'area del massiccio del Bernina, il più alto in Lombardia, a oltre 3 mila metri di quota. Illeso un terzo sciatore recuperato dai soccorritori prima che si staccassero altre slavine. La notizia del ritrovamento dei corpi degli scialpinisti inizialmente dati per dispersi arriva dal portavoce del Soccorso alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna. Le indagini sulla tragedia, in una giornata di sole e forte rialzo delle temperature, sono coordinate dal magistrato Elvira Antonelli della procura di Sondrio.

Continua qui


Nessun commento:

Posta un commento