giovedì 14 giugno 2018

Immigrati nei campi per 3 euro l’ora e pane duro: arrestati due caporali a Marsala

I lavoratori chiamavano i loro datori “padrone”. E venivano prelevati direttamente dai centri d’accoglienza


L’altra faccia della realtà, di quello che dopo l’accoglienza può accadere agli immigrati una volta arrivati nella nostra terra. Altro che immigrati pagati per non far nulla, o dediti a compiere gesta criminose. Accade che uomini che per il colore della pelle finiscano sfruttati, costretti a chiamare “padrone” chi li ha resi schiavi, pagati 3 euro all’ora lavorando anche più di 12 ore al giorno, cominciando alle 5 del mattino in campagna tra vigneti e oliveti, o raccogliendo verdura e frutta, per poi essere rifocillati con pane duro e scarso.  

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento