sabato 13 febbraio 2016

La fidanzata di Corini: «Il testamento a mio favore è sparito durante il ricovero di Marco»

La Spezia - Emergono nuovi particolari sulla morte dell’avvocato spezzino Marco Valerio Corini, per il cui decesso è stata arrestata la sorella Marzia, che ne avrebbe accelerato la dipartita (Corini era malato terminale) somministrandogli forti dosi di oppiacei.

- Principe del foro con la passione per la pesca: ecco chi era Corini
 
E’ stata Isabeau Michelle Barrack, la fidanzata ventenne dell’avvocato, a svelare agli inquirenti la sparizione di un testamento in suo favore. La giovane donna, che era beneficiaria secondo il documento autografo sparito, ha spiegato l’accaduto: «Esisteva un testamento che Marco aveva sottoscritto in mio favore - ha raccontato la ventenne agli inquirenti - Era custodito in una cassaforte, ma è sparito, durante uno degli ultimi ricoveri di Marco».

Continua qui

La sorella dell’avvocato Marco Valerio Corini al telefono: ho deciso che doveva morire

 

Nessun commento:

Posta un commento