venerdì 3 giugno 2016

Beve una bibita ma dentro c’è soda caustica, donna incinta gravissima. Fermato il compagno

Bologna, il fidanzato avrebbe confessato. Il movente forse legato alla gravidanza
 
BOLOGNA
Avrebbe fatto bere alla compagna incinta una bibita dopo aver versato nella bottiglia di plastica una sostanza irritante, forse con l’intenzione di farla abortire. Questa l’accusa che ha portato ad un decreto di fermo per il reato di lesioni gravissime di un 35enne a Bologna: il provvedimento è stato emesso nel pomeriggio dal pm Giuseppe Di Giorgio ed eseguito dai Carabinieri.

La donna, 45 anni, prossima al parto, è ricoverata in gravi condizioni da martedì sera all’ospedale Maggiore di Bologna, nel reparto di Rianimazione. L’intossicazione non avrebbe avuto ripercussioni sulla salute del feto. È da verificare, anche per valutare il movente, forse legato alla gravidanza, se abbia malformazioni.

Continua qui

Stilista di 37 anni trovata impiccata a Milano. La sorella: “Non credo al suicidio”. La polizia indaga

 

 

Nessun commento:

Posta un commento