venerdì 3 febbraio 2017

Abruzzo: muore uno dei soccorritori dell'hotel Rigopiano, colpito da infarto

Una tragedia nella tragedia.

 

È deceduto Andrea Pietrolungo, speleologo di 39 anni che aveva prestato soccorso all'hotel Rigopiano travolto da una spaventosa valanga. Il ragazzo è stato colpito da un infarto.

Andrea era il direttore della scuola regionale Speleologica ed era lui il coordinatore degli elicotteri dei soccorsi durante l'intera emergenza che ha colpito l'Abruzzo. Secondo quanto emerso dalle informazioni diffuse sui mass-media l'uomo è deceduto avantieri mattina e sarebbero stati proprio gli sforzi compiuti all'hotel Rigopiano ad ucciderlo : "Il suo cuore non ha retto al freddo - Si legge sul Corriere -, alla fatica e alle tante emozioni di queste settimane: aveva dolori alle ossa, pensava ad una banale influenza e invece un infarto lo ha colpito la mattina del 31 gennaio e ogni soccorso è stato inutile."
La morte di Pietrolungo si aggiunge a quella degli operatori del soccorso che il 24 gennaio sono schiantati a Campo Felice con un elicottero del 118.

Fonte 

 

Sequenza sismica centro Italia: numerose SCOSSE nel maceratese, due oltre il quarto grado

 

Nessun commento:

Posta un commento