lunedì 7 agosto 2017

La turista aggredita: «Mi ha strappato maglietta e reggiseno, poi gli abusi»

Cinque Terre - «Mi ha strappato di dosso la maglietta e il reggiseno, poi i pantaloncini. Non so come ho fatto a scappare». Accasciata sul sentiero azzurro delle Cinque Terre, senza fiato e senza più nulla indosso, la turista brasiliana trema, nonostante gli oltre 40° e l’afa soffocante. Sul seno, che copre pudicamente stringendosi le braccia mentre i carabinieri le prestano i primi soccorsi, ha segni evidenti: graffi, lividi, «escoriazioni», per dirla con i medici che la visiteranno più tardi concordando per una prognosi di sette giorni. Altri segni dell’aggressione patita li porta sulle gambe e all’altezza della vita, lì dove il maniaco ha afferrato i suoi boxer per strapparli via e stuprarla. «Voleva violentarmi, mi ha spinto a terra e m’è saltato addosso», ripete un po’ in portoghese e un po’ in inglese, provando disperatamente a farsi comprendere.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento