domenica 1 maggio 2016

Nel 2015 si torna a morire sul lavoro, +16%


Dopo l'aumento degli infortuni sul lavoro mortali registrato nel 2015 nel primo trimestre 2016 le denunce registrano un deciso calo: tra gennaio e marzo - rileva l'Inail alla vigila del Primo Maggio - sono arrivate 176 denunce di incidenti mortali sul lavoro con un calo del 14,6% sullo stesso periodo del 2015. L'anno scorso, sempre sulla base di dati provvisori, le denunce erano state 1.172 con un aumento del 16% sulle 1.009 del 2014. Gli incidenti complessivi nel primo trimestre 2016 sono state 152.573 (-0,8% tendenziale).

L'Inail alla vigilia della Festa del Lavoro, e della tradizionale cerimonia di celebrazione alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, "ribadisce il proprio impegno per l'efficace tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori e per la diffusione e promozione della cultura della prevenzione".

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento