mercoledì 30 novembre 2016

Messina, incidente su una nave ex Siremar: tre marittimi morti e uno gravissimo

Stavano effettuando la manutenzione di una cisterna di gas e sono rimasti intossicati. Altri cinque marittimi in osservazione, la Caronte & Tourist avvia un'indagine interna. Renzi: "Dolore insopportabile". Mattarella: "Tragedie che non si possono più ripetere"


MESSINA - Gravissimo incidente sul lavoro su una nave della Caronte & Tourist, ex Siremar, nel porto di Messina. Tre marinai sono morti e un altro è rimasto gravemente intossicato durante i lavori di manutenzione di una cisterna del traghetto Sansovino, mentre era attraccato al molo San Raineri. Uno dei marinai è morto sulla banchina, gli altri due all'ospedale Papardo e al Policlinico. Il quarto marittimo è stato ricoverato in condizioni disperate. Le tre vittime sono Gaetano D'Ambra, secondo ufficiale di coperta di Lipari, Christian Micalizzi, primo ufficiale di Messina; Santo Parisi, operaio di Terrasini. Il marittimo ricoverato in gravi condizioni si chiama Ferdinando Puccio. 

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento