giovedì 13 novembre 2014

Appalti in cambio di sesso, retata e arresti all’Amiu

Genova - Alle prime luci del giorno, blitz dei carabinieri legato all’inchiesta sulla gestione degli appalti di Amiu, l’azienda pubblica che si occupa della raccolta dei rifiuti nel capoluogo ligure.

Fra le persone finite nel mirino, anche alcuni dirigenti dell’azienda (fra loro, Corrado Grondona, responsabile legale e affari generali), che avrebbero accettato di incontrare alcune escort in cambio della concessione di appalti ad aziende “amiche”.
Arrestati gli imprenditori Vincenzo e Gino Mamone.

Continua qui 


Appalti e sesso, “pilotati” pure i lavori per il post-alluvione

 

 

Nessun commento:

Posta un commento