giovedì 3 dicembre 2015

L'anticiclone abbracciato all'Italia sino all'11 dicembre, poi...

Bel tempo salvo modesti passaggi nuvolosi, le nubi basse sulla Liguria di Levante e la Toscana e le nebbie sul catino padano. Nel corso del Ponte dell'Immacolata un po' di variabilità al nord e sulla Sicilia ma con fenomeni solo isolati. Clima sempre mite per la stagione. Dal week-end 12-13 dicembre possibili cambiamenti. 

 

FREDDO e NEVE per Natale? Per ora solo fantasie per attirare utenze, ne trovate di tutti i tipi girando per la rete. Chiaro che dopo tante settimane di anticiclone e mitezza, prevedere un Natale più movimentato e un po' più freddo con neve anche a quote basse potrebbe anche rilevarsi una previsione fortunata, ma qui da noi non lavora Silvan e cerchiamo di fornirvi lo scenario più razionale o qualora non lo fosse preferiamo avvisarvi con opportuni messaggi di chiarimento.

SITUAZIONE: un anticiclone sempre robusto risulta padrone del Mediterraneo, anche se oggi da ovest transiteranno banchi nuvolosi medio alti legati ad una debole perturbazione mediterranea che finirà per essere disgregata dall'azione stabilizzante dell'anticiclone.

NEBBIE: hanno preso possesso della Valpadana e anche di alcune valli del centro, determinando riduzioni della visibilità anche significative. Si tratta per ora di nebbie calde, cioè con valori al di sopra dello zero, potrebbero però gradualmente raffreddarsi nel corso dei prossimi giorni.

EVOLUZIONE: durante il Ponte dell'Immacolata leggera flessione del campo barico con un po' di instabilità in azione a ridosso della Sicilia e un po' di variabilità su nord e Toscana ma con basso rischio di fenomeni, semmai limitato a piovaschi sulla Liguria.
Da notare che, con l'aumento della nuvolosità previsto, si assisterà ad una temporanea e parziale attenuazione delle nebbie.

Continua qui 

MALTEMPO: tutte le mappe del possibile episodio perturbato del 12-13 dicembre!

 

Nessun commento:

Posta un commento