mercoledì 23 dicembre 2015

Siria:raid russi, morti centinaia civili

Amnesty, anche su ospedale e moschea. Usate bombe a grappolo

"Centinaia di civili" sono morti nei bombardamenti russi sulla Siria dalla fine di settembre, nei quali sono stati colpiti anche un ospedale, una moschea e un mercato e sono state impiegate bombe a grappolo. Lo afferma in un rapporto diffuso oggi Amnesty International, accusando Mosca di avere mancato "verognosamente" di ammettere le vittime civili.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento